Cronaca

Nola – Contenzioso Snie, debito dilazionato in tre rate

Arriva ad una soluzione la vicenda del contenzioso tra la Snie, società privata di energia elettrica, e il comune di Nola. Una situazione creditoria datata e che ha raggiunto l’accordo, definendo la stransazione e la dilazione del residuo vantato dalla società. 750mila euro, oltre iva, è la somma dovuta, che è stata dilazionata in tre rate con importi definiti in 270mila euro oltre iva da versare entro 60 giorni dall’accordo, oltre alle spese legali di 30mila euro; di 300mila euro oltre iva da pagare entro il 30 aprile 2017, e del saldo di 150mila euro oltre iva, da pagare entro il 30 aprile 2018.

Un contenzioso datato anni novanta, ma in parallelo esisterebbe un’altra vertenza riguardante le prestazioni eseguite da Snie fino al 2002 e non pagate dall’ente. Due controversie che sarebbero state oggetto di una trattativa generale durata oltre un decennio e mai approdata ad una soluzione.

Poi le proposte transattive, per fissare una somma equa per la risoluzione bonaria. Adesso l’accordo che chiude l’ennesimo contenzioso storico che il comune di Nola è stato costretto ad affrontare e pagare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto