Senza categoria

Nola Città dei Gigli – Sconfitta in coppa con la Orakom Salerno

Esordio con sconfitta in ambito nazionale per le giovanissime ragazze del Nola Città dei Gigli a.s.d. Nella prima giornata della fase preliminare di Coppa Italia di B2, il team allenato da coach Girolamo Buono è stato infatti battuto a domicilio dall’Orakom Virtus Fari Salerno per 0-3 in un match che, al di là del punteggio finale, ha però offerto importanti segnali positivi sul fronte bruniano. Contro una delle squadre meglio attrezzate di tutto il girone H della B2, forte di elementi di assoluta eccellenza, quali Maria Tenza (ex A2) e Stefania Abbruzzo (ex A2) su tutti, il Nola Città dei Gigli a.s.d. ha infatti dimostrato di poter reggere il confronto con la nuova serie.

Il match, come da copione, ha visto uscire prepotentemente dai blocchi l’Orakom Virtus Fari Salerno che, trascinata da una straripante Abbruzzo a muro e da una straordinaria Tenza in regia, ha dapprima spento l’entusiasmo delle padrone di casa sul nascere (3-1) e poi chiuso il primo parziale sul 17-25. Nel secondo game, nonostante la girandola di cambi, il Nola Città dei Gigli a.s.d. ha provato a fare la partita riuscendo a portarsi sino al 17-14. Protagoniste del forcing bruniano, una straordinaria Emma Ferrante e la solita generosa Doroty Rinaldi. Da segnalare anche gli incoraggianti passi mossi in prima squadra da Chiara Palazzolo, Giovanna Prisco, Emilia Lucariello, Lucia Paura e Jessica Di Gioia che hanno supportato al meglio le varie Trinchese, De Martino, Ferrante, Tafuro e capitan Pasciari nelle fasi clou del secondo set. Sotto di 3 punti, il tecnico dell’Orakom, Lina Infante, ha però fermato l’emorragia con un timeout dal quale le salernitane sono riuscite a trarre l’energia per riprendere in mano il ritmo della partita e portarsi sul 2-0 (21-25). Nel terzo ed ultimo parziale, non c’è stato invece granché da fare per merito di una scatenata Viscatale e del solito dominio a rete di Abbruzzo. Un allungo, quello dell’Orakom, placatosi sul 13-25. Da segnalare, oltre ad un paio di ottime giocate di De Martino da una parte e della giovane Viscatale dall’altra, lo straordinario affetto e calore con cui gli oltre 250 spettatori accorsi al PalaMerliano hanno sostenuto le proprie beniamine in campo. Entusiasmo che fungerà da carica per la squadra in vista del prossimo impegno ufficiale in programma mercoledì 25 settembre in casa della Megaride Napoli.

Esordio comunque positivo quello delle bruniane che, come sottolineato dal neo capitano, Alessandra Pasciari, hanno dato tutto per provare a fermare la corazzata Orakom: “Come prima partita stagionale possiamo essere soddisfatte – ha dichiarato capitan Pasciari – anche se perdere non fa mai piacere. Avevamo di fronte una grande squadra che certamente lotterà per ben altri obiettivi stagionali rispetto ai nostri. Ma noi dobbiamo ritenerci soddisfatte di quanto fatto perché a tratti abbiamo giocato alla pari con una squadra che, sia da un punto di vista anagrafico che tecnico, è nettamente al di fuori dalla nostra portata”.

Nola Città dei Gigli a.s.d. – Orakom Virtus Fari Salerno 0-3 (17-25; 21-25; 13-25)

Nola Città dei Gigli a.s.d.: Pasciari (C) 2, De Martino 8, Ferrante 5, Rinaldi 10, Trinchese 4, Palazzolo 4, Lucariello, Paura, Prisco 2, De Sena, Tafuro (L), Di Gioia (L). All. Girolamo Buono

Orakom Virtus Fari Salerno: Abbruzzo 14, Tenza 2, Buonocore 9, Viscatale 8, Morone 6, Rodriguez 7, Viscito 4, Sibilia (L). All. Lina Infante

Arbitri: Dario Dello Stritto e Assunta De Curtis

Note: durata complessiva 1h e 30’. Spettatori 250 circa

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close