EventiVN Cultura

Nola, Annuario Pipariello: presentata la 39° Edizione

È un appuntamento fisso con la città, è non è mancato nel momento del bisogno, quello dell’emergenza coronavirus che ha praticamente spazzato via, almeno per il 2020, la parte più passionale della Festa dei Gigli, rinviando di fatto al prossimo anno gli appuntamenti chiave con il folclore, con l’esplosione di colori che da sempre caratterizza la grande domenica della ballata.
Ed in un anno così difficile assume valore particolare la presentazione dell’Annuario Pipariello, nato nel 1982 per volontà di Salvatore Esposito Pipariello, un’occasione per tracciare una fotografia sulla grande tradizione locale, lasciando una traccia tangibile dell’evoluzione della kermesse poi premiata dall’Unesco, lasciando ai posteri una testimonianza viva di quello che è stato attraverso i volti, i momenti, le tracce di memoria racchiuse in quello che con gli anni ha assunto valore di documentazione storica di usi e costumi della città.
Ed è un impegno che si rinnova nel percorso proseguito con l’impegno della famiglia Pipariello, con gli spazi dedicati alla Festa in onore di San Paolino, con spettro allargato su momenti salienti, canzoni e grandi protagonisti della passione cittadina, quest’anno con penna d’eccezione nella parole lasciate alla città dall’attuale Ministro Gaetano Manfredi.
Nel testo il richiamo alla forza che caratterizza la Festa come simbolo della città, dell’essere cittadini nolani, con lo spirito di fratellanza che porta tutti sopra la stessa barca nel momento della gioia collettiva, senza distinzioni, per un motore che ha reso la festa immortale anche nell’anno dello stop forzato.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds