Girone HSerie DVN Calcio

Nola 1925 – Un gol per tempo decide la sfida salvezza

Il Nola si riprende e batte l’Ercolanese 0-2

Il Nola supera in scioltezza l’Ercolanese con un secco 2-0. Al “Vallefuoco” di Mugnano, i bruniani hanno ottenuto il massimo risultato esprimendo buon calcio e a tratti dominando la sfida. L’Ercolanese dal canto suo non ha alzato immediatamente bandiera bianca, nonostante una prima frazione a chiare tinte bianconere.

Nella prima mezz’ora il Nola è andato vicino al vantaggio in svariate occasioni, non trovando la rete sia per meriti degli avversari, vedi la parata di Marino su Gennaro Esposito, che per demeriti personali, difettando in precisione.

Al 42’ però Paradisone affonda sulla destra e crossa, sul secondo palo si intravede una bionda chioma: è Luigi Tagliamonte che col destro firma il meritato vantaggio nolano. Rabbiosa l’esultanza del classe ’99 che zittisce tutti con la terza gioia personale in campionato.

Solo 60’’ di recupero assegnati da Giorgio Vergaro della sezione di Bari. Il secondo tempo mantiene lo stesso canovaccio del primo, con i locali pungenti solo in sporadiche azioni offensive.

Al 52’ da sinistra, Stoia vede e serve Gennaro Troianiello sul palo lontano, il potente esterno destro in area non riesce ad indirizzare la sfera in rete. Sarebbe stato il primo gol in maglia Nola in gare ufficiali.

La risposta locale 2’ più tardi con una doppia opportunità, nella selva di gambe in area Nola parte un tiro che Gragnaniello disinnesca in grande stile.

Capovolgimento di fronte, al 54’, con Simone Del Prete protagonista: l’iniziativa personale del classe 2000 è apprezzabile, la sua conclusione però termina fuori.

Il subentrato Esposito cerca la gloria personale al 64’ ma il suo tentativo non impensierisce Gragnaniello.

Al 69’ il Nola raddoppia con Stoia: ben pescato dalla retroguardia, il numero 11 parte sul filo del fuorigioco lasciando la difesa al palo. A tu per tu con Marino non sbaglia sigillando così lo 0-2.

I padroni di casa accusano il colpo e 3’ più tardi rischiano di capitolare. Contropiede Nola non sfruttato a dovere, Napolitano e Stoia cincischiano troppo facendo sfumare una buona opportunità.

La partita scorre su binari relativamente tranquilli per il Nola, l’unico brivido al 90’ quando Della Monica, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, salta più alto di tutti ma la sua zuccata termina alta sopra la traversa.

Non c’è più tempo, 3’ dopo il 90° arriva il triplice fischio.

Primo derby campano conquistato in campionato, una vittoria tanto meritata quanto importante per il Nola. Ora testa al secondo derby consecutivo, domenica 20 Gennaio allo “Sporting” arriva il Sorrento.

 

 

IL TABELLINO

GRANATA 1924 – NOLA 1925      0-2

MARCATORI: 42′ Tagliamonte, 69′ Stoia

ERCOLANESE: Marino, Bianco, Del Prete, Prevete, Della Monica, Rinaldi, Gargiulo (62’ Calemme), Tufano, Castagna (51’ Esposito), Conte, Arciello; a disposizione: De Gennaro, Falivene, Sorrentino, De Crescenzo, Mattera, Buonocore, Paudice.  All. Morra

NOLA: Gragnaniello, Paradisone (90’ Milvatti), Lippiello, Del Prete, Esposito P., D’Anna, Troianiello (81’ Gaetano), Vaccaro (46’ Madonna), Esposito G., Tagliamonte (55’ Napolitano), Stoia (76’ Pastore); a disposizione: Caliendo, Esposito G.M., Varriale, Colonna.  All. De Sarno

AMMONITI: Arciello (E), Paradisone (N), Lippiello (N), D’Anna (N), Conte (E)

RECUPERO: 1′ e 3′

ARBITRO: Giorgio Vergaro di Bari

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close