Serie DVN Calcio

Nola 1925 – Un “casting” per la presidenza bianconera

AAA, il Nola 1925 cerca un nuovo presidente. Non è un appello, ma la ricerca di una nuova coesione attorno il progetto dell’ormai ex patron Alfonso De Lucia e del vicepresidente Felice Siciliano.

Come annunciato ai nostri microfoni, per la stagione 2021-22 la dirigenza bianconera ha scelto di affidare la guida della squadra all’ex portiere di Parma e Livorno. Un passaggio dalla scrivania al sintetico dello “Sporting” che giocoforza ha lasciato libera la poltrona di numero uno.

Una scelta precisa, quella del collettivo bianconero, che ha come obiettivo il rintracciare le realtà imprenditoriali sane della città per consolidare il progetto del sodalizio bianconero, finanche recuperando alcuni vecchi soci che nel corso degli anni hanno dismesso il proprio impegno per la Nola calcistica.

Un’idea che suona molto come una sfida, da lanciare innanzitutto alla città. All’alba della quarta stagione tra i dilettanti nazionali, il Nola 1925 è chiamato a chiarire idee e progetti, che senza uomini e risorse sono, ovviamente, difficili a realizzarsi. L’opportunità data dalla “discesa in campo” di De Lucia, in questo senso, è unica, e testimonia la volontà di una dirigenza che spesso, forse anche frettolosamente, è stata giudicata come troppo arroccata sulle sue posizioni, senza guardare alla situazione generale di città, dove l’interesse per lo sport non vive certamente i suoi giorni migliori, in contrapposizione ai momenti più brillanti vissuti dai comuni vicinori.

Qualora quest’operazione di sensibilizzazione e ricerca non andasse a buon fine, non vorrà dire che l’attuale dirigenza dismetterà il suo impegno, “promuovendo” con molta probabilità l’attuale vice Siciliano al ruolo di presidente.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto