Girone HSerie DVN Calcio

Nola 1925 – Sorrisi allo “Sporting”, battuto il Fasano

Bella vittoria casalinga con il punteggio di 3-1

Il Nola riparte da questi tre punti. Archiviata la pagina negativa del turno infrasettimanale, il Nola supera il Fasano grazie alla grossa prestazione dei calciatori in maglia bianconera. In copertina ci va Gennaro Esposito, oggi infatti è stato autore di una tripletta.

Si riparte dalla consapevolezza che uniti raggiungere l’obiettivo è alla portata di questa squadra. Oggi il Nola ha giocato molto bene e meritatamente ha portato a casa i tre punti che, in virtù degli altri risultati, danno qualche speranza in più all’ambiente nel discorso salvezza. Ora la safe zone è a 4 punti.

Primo tempo contratto, con le due compagini attente a non concedere spazi fatali.

Al 15’ bella combinazione Olivieri – Esposito con il centrocampista che va alla conclusione, il suo tiro non centra la porta.

Al 30’ brivido per i tifosi di casa: Scielzo ci prova da posizione defilata con la palla che si stampa sulla traversa.

Il Fasano cerca di impensierire i locali con Nadarevic: al 33’ la potente punta cerca il gol ma il suo sinistro termina alto.

Dopo 1’ di recupero si giunge alla fine del primo tempo. La seconda frazione vede le due formazioni votate all’attacco, ne beneficia lo spettacolo.

Al 47’ Cobo Galvez riscalda le mani di Gragnaniello con un tiro centrale.

Al 51’ il Nola la sblocca: Stoia recupera palla in area e la mette al centro, Esposito rapace d’area approfitta dell’indecisione di Guarnieri e fa 1-0.

Il Nola sulle ali dell’entusiasmo raddoppia al 56’: Gennaro Esposito lascia rimbalzare la palla quel tanto che basta per disegnare una parabola perfetta infatti col mezzo esterno destro spedisce la sfera alle spalle di Guarnieri.

Il Fasano non ci sta. Gli ospiti ci provano al 67’ ma la risposta di Gragnaniello blinda il momentaneo 2-0.

Il numero 1 bianconero deve arrendersi al 73’: Montaldi schiaccia di testa trovando proprio Gragnaniello; l’estremo difensore non può nulla su Gomes Forbes che ribadisce in rete il 2-1.

Il Nola non si disunisce e per poco all’80’ Tagliamonte non trova la gioia personale: la difesa svirgola, il suo colpo di testa è impreciso.

All’85’ numero di Rullo a centrocampo e rapida verticalizzazione, Gragnaniello in uscita sbarra la strada a Formuso.

I padroni di casa la chiudono nei 5’ di recupero assegnati dal signor Lovison della sezione di Padova: Gragnaniello lancia Esposito, il numero 9 giunto in area è freddo e di sinistro sigilla il 3-1 finale.

Il Nola vince contro un’ottima squadra, questi tre punti sono ossigeno puro per i bruniani in vista della trasferta campana contro la Sarnese.

 

 

IL TABELLINO

 

S.S. NOLA 1925 – U.S. CITTA’ DI FASANO     3-1

 

MARCATORI: 51′, 56′, 95′ Esposito (N), 73′ Gomes Forbes (F)

 

NOLA: Gragnaniello, Lippiello (61′ Paradisone), Anzalone, Del Prete 00 (76′ Madonna), D’Anna, Lenci, Troianiello (81′ Colarusso), Olivieri, G. Esposito, Scielzo, Stoia (69′ Tagliamonte); a disposizione: Capasso, Colonna, Varriale, Esposito Lauri, Del Prete 98. All. De Sarno

FASANO: Guarnieri, Mambella, Diop, Cobo Galvez, Rullo, Colombatti, Gomes Forbes, Ganci (46′ Serri), Nadarevic (75′ Formuso), Tuttisanti (60′ Bernardini), Montaldi; a disposizione: Faggiano, Anglani, Zizzi, Trinchera, Lanzillotta, Giannotti. All. Laterza

AMMONITI: D’Anna (N), Rullo (F), Lenci (N), Tagliamonte (N), Gragnaniello (N).

RECUPERO: 1′ e 5′

ARBITRO: Roberto Lovison di Padova

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Close
Close