Girone HSerie DVN Calcio

Nola 1925 – Scelta la guida tecnica post Liquidato

A Cerignola per ripartire in campionato

Il Nola ha fatto la sua scelta, una scelta basata sulla continuità e sull’appartenenza. Domenica in quel di Cerignola, sulla panchina bianconera siederà Antonio De Sarno, già mister delle giovanili della scuderia nolana.

L’attuale trainer ha raccolto con grandissimo entusiasmo questa investitura, sul proprio profilo facebook ha pubblicato : ”Che sia un giorno una settimana o un mese darò tutto quello che sono e che so” . Una positività che si percepisce già all’ingresso del centro sportivo “Sporting Club”.

Alla prima in serie D, De Sarno troverà di fronte l’Audace Cerignola, formazione pugliese quinta in classifica con 11 punti guadagnati in 6 gare. Al “Monterisi”, il Nola dovrà riscattarsi sul piano delle prestazioni e della voglia di vincere.

Fare bene è imperativo anche se la formazione gialloblu appare in grande forma, oltre ad essere considerata una delle regine del girone H. Il bilancio contro le campane è di 3 vittorie, ottenute rispettivamente a Pomigliano alla prima giornata, in casa con il Gragnano e a Sarno nelle ultime due, ed un pareggio, casalingo, contro il Sorrento.

Nella più recente gara interna, valevole per i sedicesimi di Coppia Italia Dilettanti, il Cerignola ha perso 2-1 contro l’AZ Picerno. Mister Bitetto ha schierato questa formazione: Vassallo, Tedone, Matere, Di Cecco, Abruzzese, Allegrini, Longo, De Cristofaro, Siclari, Esposito Vittorio, Russo.

La partita di coppa giocata in settimana avrà portato via qualche energia morale e fisica, il trainer gialloblu ha onorato l’impegno infrasettimanale schierando una formazione ricca di seconde linee. Una scelta maturata strizzando l’occhio al match di campionato contro i bianconeri.

Nel day after la gara contro il Picerno, l’allenatore dei pugliesi si è così espresso a proposito dell’imminente impegno in campionato.

Dopo una settimana turbolenta è giunta l’ora di far parlare il campo. In casa Nola si deve andare avanti, il cammino per la salvezza è ancora lungo.

Articoli correlati

Back to top button
error: Questo contenuto è protetto