Girone HSerie DVN Calcio

Nola 1925 – Rimonta di carattere contro il Brindisi, finisce 2-1

I nolani la ribaltano dopo l’1-1 di fine primo tempo

Il Nola dà un colpo di spugna ai recenti risultati negativi grazie alla vittoria interna contro il Brindisi. Si trattava di una gara delicatissima per ambo le compagini, i pugliesi di mister Nello di Costanzo lottano ma devono piegarsi ad Antonio D’Angelo, autore della decisiva doppietta nel 2-1 finale.

Bando alle fasi di studio e Nola subito proiettato in avanti. Al 6’, il tiro da posizione defilata di Ruggiero termina sul fondo. 60’’ più tardi, Figliolia tenta di superare Cervellera ma la palla resta lì. Arriva D’Angelo a dar manforte ma l’occasione sfuma.

Al 24’, è ancora D’Angelo contro Cervellera. L’uscita incerta del portierino classe 2004 non è sfruttata a dovere dall’avanti di casa.

Immediato Capovolgimento di fronte e Brindisi in vantaggio. Merito corre veloce sulla destra, la sfera arriva a Gaeta che con un potente diagonale batte Cappa per il momentaneo 1-0 ospite.

Il Nola non si scompone. Al 29’, D’Angelo di testa manda la palla di un soffio alla sinistra di Cervellera.

2’ più tardi ecco il pareggio locale. Ruggiero batte il corner, spizzata di Figliolia, in mischia D’Angelo fa 1-1.

Al 35’ a provarci è Padulano. Con il piede debole, esplode una velenosa conclusione che viene smanacciata dal portiere ospite. Dopo i 2’ di recupero assegnati dal signor Menozzi della sezione di Treviso finisce il primo tempo.

Ad inizio ripresa, squadre molto più attente e gioco spezzettato. Al 62’ Brindisi vicino al punto del sorpasso. Kordic è lanciato a rete ma nel momento clou perde la sfida con Cappa che gli chiude lo specchio.

Il Brindisi si fa vedere in attacco 3’ più tardi. Azione ben manovrata degli uomini in maglia blu, Falzetta da buona posizione calcia a botta sicura ma Cappa con un grande intervento dice di no.

Il Nola non resta a guardare ma in questa fase della gara manca la giusta precisione. Al 75’, tiro molle di Figliolia poi successivamente al 78’ conclusione altissima di Cardone. Ci prova il Brindisi al 79’, la trivela di Galdean è facile preda del portiere di casa.

Al minuto 85 arriva il punto del sorpasso Nola. Ruggiero dalla sinistra fa partire un ottimo cross all’indirizzo di D’Angelo. Precisa incornata del numero 11 che vale la personale doppietta ed il definitivo 2-1.

Dopo 6’ di recupero, questa vibrante sfida termina qui. Destini accomunati per entrambi gli allenatori: mister Nello Di Costanzo trova una sconfitta di misura alla prima ufficiale sulla panchina del Brindisi, restando fanalino di coda del girone H a quota un punto.

Mister Paolino Barone, nolano doc, può dirsi soddisfatto della prova offerta dai suoi. All’esordio sulla panca del Nola è arrivata una bella vittoria di carattere. La piazza bianconera vuole continuità già a partire dalla prossima sfida, in trasferta, contro il Francavilla.

Articoli correlati

Back to top button
error: Questo contenuto è protetto