Serie DVN Calcio

Nola 1925 – Presentati i nuovi acquisti, ora testa al campionato

Promette spettacolo la gara in casa contro la capolista Picerno

Allo “Sporting Club” di Nola domenica arriva la capolista Picerno. La formazione lucana giunge nella terra di Bruno guardando tutti dall’alto in basso nell’aggregato H: per i rossoblu punteggio pieno grazie alle 3 vittorie in altrettante gare disputate.

Nello scorso turno uno scoppiettante 6-5 interno contro il Fasano ha catturato le attenzioni di tutti, risaltando le doti Kosovan, 3 reti per lui, e Santaniello, attaccante classe 90, attualmente re dei gol con 4 segnature all’attivo.

I bianconeri, nel turno precedente, ha guadagnato un buon punto sul campo del Sorrento. In fase mercato, sono continuati i colpi, in quella che è stata una settimana infuocata per la dirigenza bruniana.

Gli eventi di questa settimana stanno facendo sognare tutti i sostenitori bianconeri: all’arrivo di Emanuele D’Anna, già impegnato nella trasferta allo stadio “Italia”, si sono aggiunti quelli di Gennaro Troianiello e Felice Gaetano. Il primo, “esperto in promozioni” ne ha collezionate ben 5 in 7 anni; il secondo, ex Napoli, Taranto e Messina, è un classe 96, figlio di questa terra, e quindi già a padrone delle dinamiche della Nola calcistica e non solo.

La dirigenza con questi tre innesti ha calato un tris d’assi. La piazza pare essere soddisfatta, in attesa di ammirare le doti di questi calciatori il prima possibile e di sognare insieme. Il presidente De Lucia, durante la presentazione, ha chiesto a gran voce il supporto della tifoseria, affinchè si cresca insieme come squadra e come città. Parole figlie di un progetto importante per questa società.

I presupposti ci sono tutti, ora parola al rettangolo verde.

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Close
Close