Girone HSerie DVN Calcio

Nola 1925 – Niente pausa per il Nola in vista del rush finale

La Serie D si ferma una settimana in occasione della Viareggio Cup.

 

Due campane e una pugliese sul cammino del Nola nelle prossime tre gare. Due trasferte consecutive, a Gragnano prima e a Fasano poi, e la sfida allo “Sporting” contro la Sarnese sono di cruciale importanza per la truppa bianconera.

Un marzo infuocato attende gli uomini di mister Liquidato: la permanenza in Serie D passa dai derby salvezza del 17 al “San Michele” di Gragnano contro i pastai di mister Rosario Campana e del 31 in casa contro i granata di mister Pepe. In mezzo, per la precisione il 24 allo stadio “Vito Curlo”, c’è il match fuori casa sul campo del Fasano, ottava forza del girone H a quota 37 punti, 10 più di Nola, Gragnano e Sarnese.

Punti pesanti sono in palio in queste tre sfide: all’andata i gialloblu di Gragnano si imposero sul terreno di gioco nolano col punteggio di 2-1. Gassama e Achaval le firme sui tre punti raccolti dal Gragnano in quella occasione anche se i punti guadagnati in trasferta dai pastai sono solo 9; ben altro score è quello ottenuto tra le mura amiche, sono infatti 18 i punti conquistati in casa frutto di 5 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte con 13 gol fatti e 13 subiti in 13 gare giocate. Nel girone di ritorno, i pastai hanno conquistato tutti gli scontri salvezza contro Sorrento, Pomigliano e Sarnese.

Nel frattempo il campionato di Serie D si ferma per lasciare spazio al Torneo di Viareggio, il famoso torneo giovanile internazionale che vede tra le partecipanti anche una rappresentativa proprio della Quarta Serie.

Una sosta che può solo far bene al Nola, rinvigorito nella mente e nel corpo dalla vittoria contro il Savoia: il fattore derby deve diventare uno stimolo in più per i calciatori Bruniani. Dare continuità è l’imperativo in casa bianconera, la settimana di sosta può fornire ulteriore slancio psico-fisico per affrontare al meglio la trasferta campana, contro il Gragnano, e il finale di campionato. Sono 8 le gare al termine della stagione regolare: nulla è deciso, sognare è lecito.

Articoli correlati

Back to top button
error: Questo contenuto è protetto