Girone ISerie DVN Calcio

Nola 1925 – Missione riscatto, allo “Sporting” arriva l’Acireale

De Lucia "regala" a mister Esposito Bencivenga e Cavaliere

Fare risultato come viatico per ripartire. E’ questo il leit-motiv in casa Nola, con i bianconeri chiamati a ridare smalto alla propria classifica dopo un periodo di stallo che ha visto la squadra di mister Esposito scendere lentamente verso la zona play-out dopo l’ottimo avvio di stagione.

La vittoria in casa Nola manca da 5 giornate, con un solo punto raccolto grazie al pareggio di Palmi Calabro. Un magro bottino che ha smorzato gli entusiasmi delle prime uscite: la squadra ha sempre offerto grosse prestazioni dal punto di vista del gioco, basti pensare ai match contro Palermo e Giugliano, ma l’atavica sterilità in zona goal ha oltremodo condizionato i bruniani, punendo la squadra in termini di punti.

Il derby con il Savoia, attualmente la squadra più in forma del girone I, ha poi definitivamente messo in chiaro la leggerezza in attacco dei bianconeri, incapaci di impensierire la retroguardia biancoscudata per gran parte del match.

Così la società di patron De Lucia in settimana è scesa in campo per dar manforte alla squadra ed ampliare le scelte di mister Esposito, regalando al tecnico bianconero due nuovi innesti. Sono arrivati infatti alla corte bruniana Angelo Bencivenga, esterno di centrocampo classe ‘91, ed Emanuele Cavaliere, centrocampista centrale classe ’96, che ha già fatto il suo esordio nel derby oplontino.

Bencivenga, uomo di esperienza viste le tante presenze tra Serie B, Lega Pro e Serie D, e Cavaliere, faro del centrocampo del Gragnano, retrocesso lo scorso anno, sono la cartina di tornasole delle intenzioni della società, vogliosa di regalare al proprio mister i puntellamenti di cui necessita la rosa. In via informale, inoltre, sono cominciati i primi discorsi per puntellare l’attacco, il reparto che più necessita di essere rivalutato e rimpolpato.

Ora parola al campo: allo “Sporting” arriva l’Acireale, squadra che nonostante le diverse ambizioni di classifica, come il Nola paga nell’ultimo periodo un periodo d’appannamento. Dopo aver guidato la testa della classifica, ed essere rimasto in scia del Palermo fino a due giornate fa, gli amaranto sono stati scavalcati in classifica proprio da Savoia e Giugliano, condividendo ora la quarta piazza in graduatoria con il Licata, che domenica scorsa ha battuto a domicilio la squadra di mister Giuseppe Pagana in una gara molto contestata per le offese razziste rivolte a Mbaba.

Chiare le intenzioni di mister Pagana, che in conferenza stampa ha voluto sottolineare sia come rispetti l’avversario, ma anche l’estrema necessità dei granata di far punti. Un’esigenza avvertita anche dal Nola, voglioso di centrare la prima vittoria stagionale tra le mura dello “Sporting”.

 

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds