Girone HSerie DVN Calcio

Nola 1925 – La trasferta di Fasano è dietro l’angolo

Al “Vito Curlo” per la 28^ di campionato

 

Cuore e gambe al servizio del Nola. In settimana, il team bianconero ha sfidato in amichevole la Nocerina, compagine impegnata nel girone I di Serie D. Una sgambata in amicizia tra queste due formazioni: minuti utili per limare questioni tecnico-tattiche e perché no, per concedere una vetrina a calciatori che in questa stagione hanno avuto poco spazio per mettersi in mostra. C’era poco altro in palio, un primo tempo gradevole ha lasciato spazio ad una seconda frazione dove le nuove leve, da ambo le parti, hanno assaggiato il terreno dello Sporting Club.

Per la cronaca, la gara è terminata 3-2 in favore dei molossi; le reti di marca nolana sono di Giuseppe Napolitano e Antonio Lippiello.

Indicazioni importanti sono state raccolte dal trainer Stefano Liquidato, questi 90’ avranno senz’altro fornito spunti di riflessione allo staff tecnico bianconero.

Il Fasano è ottavo a quota 37 punti, a pari merito con il Francavilla in Sinni. I bianco azzurri, nel girone di ritorno, hanno totalizzato 12 punti su 15 contro le campane: contro Ercolanese, Pomigliano, Sorrento e Gragnano sono arrivati i tre punti. L’unico passo falso risale alla 2^ di ritorno, al “Morra” di Vallo della Lucania, contro la Gelbison finì 3-2 in favore dei padroni di casa. I punti totalizzati al “Vito Curlo” di Fasano sono 23 in 14 apparizioni, frutto di 6 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte; le reti realizzate tra le mura di casa sono 22, quelle subite 13.

Domenica 24 Marzo sarà una trasferta tosta ma non impossibile per il collettivo Bruniano. Dopo il derby casalingo contro il Savoia, con la vittoria contro il Gragnano è stato sfatato anche il tabù delle trasferte. L’ondata di entusiasmo per le due vittorie consecutive deve essere sfruttata al meglio, i mezzi ci sono tutti.

Armonia che si è consolidata ancor di più al termine dell’amichevole di giovedì: il 21 Marzo infatti è stato il compleanno di Gennaro Troianiello, già idolo dello spogliatoio, festeggiato da staff tecnico e compagni. La redazione di Videonola si accoda agli auguri prestando l’orecchio alle raccomandazioni di mister Liquidato.

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close