Girone ISerie DVN Calcio

Nola 1925 – Il Savoia vince e accorcia sul Palermo

Vittoria all’inglese degli oplontini sul Nola, secondo posto in solitaria

Al Savoia non tremano le gambe contro il Nola. Dopo la vittoria sul campo del blasonato Palermo, la formazione guidata da mister Parlato poteva arrivare a “pancia piena” a questa sfida o addirittura soffrire di un calo di concentrazione. Non è stato così: i padroni di casa si sono dimostrati famelici in questa sfida campana, non lasciando nulla al caso e capitalizzando le occasioni migliori della contesa.

E il Nola? Per i bianconeri ennesima gara no. La differenza con il precedente impegno (in casa contro il Giugliano ndr) è la mancanza di occasioni degne di nota. A referto solo la conclusione di Cavaliere ad inizio secondo tempo e il tiraccio di Calise. La sensazione dei tifosi nolani giunti a Torre Annunziata è che il Savoia abbia strapazzato i bianconeri, surclassandoli per qualità di gioco e cattiveria agonistica.

La gara appare spigolosa sin dalle prime battute. I locali aumentano giri al loro motore sino ad arrivare al tentativo di Cerone direttamente da calcio di punizione, Anatrella neutralizza in due tempi.

Al 30’ Savoia in attacco: Sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Diakite fa sponda con la testa verso Osuji che si esibisce in una rovesciata. Palla alta sopra la traversa.

Pochi minuti dopo è ancora Diakite protagonista. Il centravanti raccoglie un cross dalla sinistra e ci prova di testa, Anatrella risponde presente.

Il vantaggio Savoia si materializza al 41’. Cerone, con un tocco magistrale, lancia Tascone: il classe 2000 si invola verso la porta e calcia realizzando il momentaneo 1-0. Sfortunato Anatrella nello specifico, il portiere bianconero classe 2001 perde grip sul terreno di gioco al momento della parata, non riuscendo a compiere un intervento sufficiente.

Si va negli spogliatoi con emozioni differenti. La ripresa si apre con il tentativo del Nola, il destro di Cavaliere termina sul fondo.

Al 52’ raddoppio oplontino. Oyewale raccoglie un suggerimento di Osuji e crossa, la palla è giusta per la testa di Diakite che sale al secondo piano e sigla il definitivo 2-0. Seconda rete consecutiva per l’ivoriano.

La risposta degli ospiti è tutta in questo tiro di Calise.

Cerone, per il Savoia, vuole mettere il suo timbro su questa gara. Ci prova per ben due volte, entrambe senza fortuna per il Savoia che non riesce ad arrotondare il risultato.

Non c’è più tempo. Continua il periodo positivo di forma del Savoia, ora secondo in solitaria ad 8 punti di distacco dalla capolista Palermo.

Il magic moment del Nola è oramai un fievole ricordo. Quattro sconfitte nelle ultime cinque gare disputate, 1 punto raccolto, 9 reti subite e 2 messe a segno. Ora è tempo, per tutti, di rimboccarsi le maniche: il Nola è dodicesimo a quota 13 punti, in piena bagarre retrocessione.

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close