Girone ISerie DVN Calcio

Nola 1925 – Contro il Troina per ritrovare serenità e vittoria

La terra scotta sotto i piedi dei bianconeri, attualmente in piena bagarre playout

I tre punti: un obiettivo per ogni squadra, un pallino per ogni allenatore. Il Nola è da svariate giornate che vorrebbe assaporare di nuovo la gioia del bottino pieno. Ci prova, con la filosofia di gioco e con le idee, ma manca sempre qualcosa. La classica ciliegina sulla torta.

Il dato più preoccupante, tra gli altri, è quello delle reti realizzate: sono 13 in 14 gare disputate, solo 4 in casa. Un attacco spuntato che, con il trascorrere della prima parte di campionato, ha dovuto reggere alle assenze di elementi sui quali s’era speso molto in fatto di fiducia, vedi Cappiello, o su altri apparsi in forma, vedi Esposito. Stoia è calato vistosamente fino a scomparire. Di Caterino da solo non può sostenere un intero reparto. Giliberti è un folletto che ha perso la pentola di monete d’oro. Chiacchio è in fase di recupero. Catavere e Serrano non pervenuti.

Dunque la società si è mossa per arricchire il pacchetto offensivo: ecco arrivare dall’Afro Napoli l’esterno Alessio Faella, classe ’97. Faella è il terzo acquisto del Nola in questa fase di mercato, dopo gli arrivi di Bencivenga, attualmente infortunato, e Cavaliere, centrocampista ex Gragnano.

Difesa e centrocampo sembrano i reparti migliori. L’innesto di Cavaliere ha dato quantità e qualità alla mediana bianconera, per la felicità di mister Esposito. Nonostante ciò i tifosi chiedono a gran voce la prestazione di carattere contro il Troina. Capitan Guarro, qualche settimana fa, rassicurava i tifosi dicendo “il Nola si salverà a mani basse”. Proprio il difensore è protagonista di una flessione in fatto di prestazioni, il tifo di casa osserva il numero 3 di Torre annunziata con occhio “clinico e policlinico”.

Battute e citazioni a parte, domenica allo “Sporting” arriva una formazione da alti e bassi, non famosa per il rendimento esterno. Si tratta del Troina, formazione siciliana, quarta forza del campionato. I punti conquistati dai rossoblu sono 24, 9 dei quali raccolti lontano dalle mura amiche. Delle 20 reti totali, 8 sono state messe a segno in trasferta. Lautaro Fernandez è il top scorer dei siciliani: 6 reti in 13 incontri per la punta argentina.

Ai nostri microfoni è intervenuto mister Cosimo Baldassarre, allenatore in seconda del Nola. Mister Baldassarre si è soffermato sulla situazione attuale in casa Nola tra arrivi, partenze e prossimo impegno.

Mancano 3 gare e poi sarà girone di ritorno.

L’appuntamento per la quindicesima gara dei bruniani è allo “Sporting Club” di Nola, domenica 8 Dicembre alle ore 14.30. Nel giorno dedicato all’Immacolata Concezione, il direttore di gara sarà Riccardo Galasso della sezione di Ciampino, assistito da Lucio Salvatore Mascali della sezione di Paola e da Leonardo Varano della sezione di Crotone.

Articoli correlati

Back to top button
error: Questo contenuto è protetto