Girone ISerie DVN Calcio

Nola 1925 – Alla prima stagionale vince il Ragusa 2 ad 1

La prodezza all'avvio di Mistretta pregiudica la gara dei bianconeri

Trasferta sicula infruttuosa per il Nola 1925, che alla prima uscita stagionale nel girone I di interregionale referta una sconfitta per 2 a 1 contro i locali del Marina di Ragusa, all’esordio in questa categoria.

La squadra ospitante veste in maglia gialla, mentre il Nola è sostenuto dai propri tifosi portando i tipici colori bianconeri: l’avvio è nettamente migliore per gli uomini di mister Utro, che dopo solo tre giri di lancette trovano il vantaggio. Ci pensa il numero dieci Mistretta da calcio piazzato, trovando un autentico colpo da biliardo corretto in rete dal palo. Incolpevole Capasso nell’occasione. I bianconeri accusano il colpo e per il Ragusa c’è anche possibilità di raddoppiare: manca la precisione ed il Nola col passare dei minuti si toglie dalle ambasce iniziando a macinare gioco ed occasioni. È clamoroso l’incrocio dei pali centrato da Guarro alla mezz’ora: il difensore stacca bene sul traversone proveniente dalla destra, ed a portiere battuto solo il legno, questa volta, dice no cristallizzando fino al duplice fischio il vantaggio del Ragusa.

La ripresa si apre con lo stesso copione dei primi 45 minuti: gli uomini di Esposito escono intorpiditi dagli spogliatoi ed al 54’ il Ragusa colpisce ancora, stavolta con Bonfiglio imboccato alla grande da un tracciante del centrocampista Velardi. Il numero 11 è freddo nel battere Capasso in uscita disperata, mettendo teoricamente in cassaforte la partita. La difesa del Nola sbanda pericolosamente, è sfiduciata e solo la bandierina alzata a segnalare il fuorigioco non permette a Maiorana di calare il tris di giornale. I bruniani tentano di scrollarsi le ansie di dosso e nella fase conclusiva d’incontro giocano con maggiore spensieratezza, trovando dei risultati: a tredici dalla fine Guarro, uno dei migliori tra gli ospiti, apparecchia bene per Stoia che non può esimersi dal battere Di Carlo, dimezzando il gap.

La girandola di cambi ed i ritmi che si abbassano non danno modo all’undici bianconero di concretizzare il ribaltone: i primi tre punti del campionato vanno al Ragusa, che ha legittimato il fattore campo ed una maggiore convinzione nei propri mezzi nell’arco dei 90 minuti. Rimandato alla prima casalinga il Nola: qualche sprazzo interessante lascia evincere che questo team ha bisogno di maturare sul piano mentale per riuscire ad acciuffare punti importanti.

 

IL TABELLINO
MARINA DI RAGUSA – NOLA 2 – 1

Marcatori: 3’pt Mistretta, 9’st Bonfiglio, 32’ st Stoia

Marina di Ragusa: Di Carlo, Carnemolla, Belluardo, Calivà, Mancuso, Giuliano, Ianizzotto (35’st Mauceri), Mauro (49’st Di Bari), Maiorana (26’st Cobelli) Mistretta (43’pt Velardi), Bonfiglio. All. Utro
A disp. Mangione, Cervillera, Puglisi, Di Vincenzo

Nola: Capasso, Raimondi (23’st Reale), Guarro, Sannia, Mileto, Gargiulo, Marrella (12’st Galise), Langella, Di Caterino, Stoia, Esposito (19’st Di Costanzo). All. G. Esposito
A disp. Anatrella, Sannia S., Gaye, Todisco, Giliberti, Lubrano

Arbitro: Gauzolino di Torino (Paradiso di Lamezia e Fanara di Cosenza

Note: cielo coperto, terreno in ottime condizioni. Presenti 300 spettatori circa con rappresentanza ospite
Ammoniti Mistretta, Mauro, Belluardo, Giuliano, Gioia, Gargiulo
Angoli 6-4 per il Nola
Recupero 3’ pt, 6’st

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close