Girone ISerie DVN Calcio

Nola 1925 – A Palermo per scrivere la storia

Si sfidano le migliori per rendimento del girone I di Serie D

Sarà una sfida d’altri tempi quella che vedrà impegnate Palermo e Nola sul terreno del “Renzo Barbera”, gara valida per il ventiseiesimo turno del girone I del campionato di Serie D. Le due compagini hanno incrociato i tacchetti anche tra i professionisti, l’ultima volta nella stagione 1992/93, dividendosi equamente i tre punti tra andata e ritorno: 3-1 casalingo in favore dei rosanero e vittoria bianconera al “Comunale” per 2-0.

La partita del “Barbera” non sarà affatto semplice nonostante il buon momento di forma dei bruniani. Sono 60 i punti totali conquistati dalla compagine guidata da Rosario Pergolizzi. La capolista ha raccolto 31 punti in casa, frutto di 10 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte con 28 gol fatti e 10 subiti. Il tecnico rosanero è alle prese con dubbi tattici: probabile l’utilizzo del 4-3-1-2, con Silipo in vantaggio su Felici nel ruolo di trequartista. Destino opposto se il modulo scelto sarà il 4-3-3 con Felici pronto a ricoprire il ruolo di esterno d’attacco e Silipo dirottato in panchina. Ristabilito ma non al 100% Ricciardo, capocannoniere dei siciliani con 9 reti siglate sin qui, in ballottaggio per una maglia da titolare in attacco con Sforzini. E’ lotta a due anche tra Peretti e Lancini, per un posto da titolare al centro della difesa.

Proprio Lancini che all’andata ha siglato la rete decisiva nella vittoria di misura della capolista allo “Sporting”: 1-0 il finale in quella che è stata una sfida ben disputata dagli uomini di mister Esposito.

Il volto e la caratura di quel Nola sono mutati anche grazie agli acquisti invernali. Acampora, Maggio, Faella e in ultimo Poziello, hanno portato in casa bianconera una massiccia dose di esperienza oltre che di qualità. Importante il contributo di questi innesti: 5 vittorie nelle ultime 6 gare, 13 reti in tre (5 Maggio e Faella, 3 Poziello) oltre alle importanti geometrie mostrate dal biondo centrocampista ex San Tommaso.

Per rendimento, nelle ultime 10, il Nola è secondo solo al Palermo con 22 punti guadagnati, uno in meno della formazione siciliana. Le reti segnate sono 19, quelle subite sono 9. La formazione bianconera staziona all’ottavo posto in classifica ed ha messo in cascina 36 punti in 25 turni, a +9 sulla zona playout. In trasferta i punti conquistati sono 16 in virtù delle 4 vittorie, dei 4 pareggi e delle 4 sconfitte nelle 12 gare esterne disputate sin qui. Le reti messe a segno sono 18, quelle subite sono 16.

Mister Esposito ci racconta le proprie impressioni alla vigilia di questo importantissimo appuntamento.

Tanti complimenti ma nessun punto conquistato nella sfida del girone di andata. Il Nola dovrà vendicare l’amara sconfitta casalinga dello “Sporting Club”.

Appuntamento con la storia fissato alle ore 15 di Domenica 1° Marzo presso lo stadio “Renzo Barbera” di Palermo. A dirigere l’incontro ci sarà Adolfo Baratta della sezione di Rossano. Il fischietto calabrese sarà coadiuvato dal signor Emanuele Spagnolo della sezione di Reggio Emilia e dal signor Gianluca Scardovi della sezione di Imola.

 

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close