Girone ISerie DVN CalcioVN Sport

Neapolis – Colpo grosso contro il Torrecuso capolista

Colpo grosso del Neapolis: fra le mura amiche, gli uomini di Mandragora strappano l’intera posta in palio al Torrecuso capolista, agganciato in vetta dall’Akragas vittorioso contro l’Hinterreggio.

Partono bene i sanniti, nonostante il neoacquisto Iadaresta sia relegato in panchina, temporaneamente escluso dall’undici titolare: al minuto 4 arriva il vantaggio ospite con Monti abile a girare in rete un calcio d’angolo proveniente dal lato sinistro del fronte d’attacco; prima gioia in campionato per il difensore rossoblù. La reazione del Neapolis è rabbiosa: prima è Nocerino a centrare una traversa di testa poi è abile Minichiello a disinnescare la poderosa progressione a rete di Accardo. Al 14’ il Torrecuso prova ad alleggerire la pressione e Zerrillo scheggia clamorosamente la traversa con un tiro-cross. Dieci minuti più tardi, la più chiara occasione per i sanniti di chiudere virtualmente la gara: punizione di Wade che trova puntuale Perna, tutto solo il centravanti scaglia un diagonale ma Liccardo è super nel salvarsi in calcio d’angolo. Pareggio Neapolis al 38’: Improta si libera sontuosamente di Wade e va al cross e Pisani realizza con un bel gesto tecnico il gol che riporta l’equilibrio nel risultato. Non ci sono minuti di recupero ed arriva puntuale, al 45’, il duplice fischio arbitrale.

La ripresa si apre con la stessa trama della prima frazione: il Torrecuso si getta in avanti alla ricerca del vantaggio e produce un’azione pericolosa con Galizia, Liccardo risponde presente. Saltano i nervi e gli ospiti, nel giro di tre minuti restano in nove uomini:  al 58’ Pagano viene espulso per fallo da ultimo uomo su Improta mentre al 61’ è Wade ad accomodarsi anticipatamente negli spogliatoi per un intervento violento commesso sempre ai danni dell’avanti campano. Nonostante la doppia inferiorità numerica, Iadaresta ha la possibilità di esordire, al minuto 78, rilevando Galizia. Proprio quando la gara sembrava essersi cristallizzata sul pari, arriva la doccia gelata: ancora Improta protagonista quando al 90’ la sua girata di testa viene stoppata con la mano da un difensore ospite, il terminale offensivo si presenta dal dischetto e non sbaglia, regalando l’intera posta in palio alla sua compagine.

Gara che conferma i segnali positivi del Neapolis: la compagine guidata da Mandragora è in gran forma ed affronta senza timori reverenziali anche gli avversari più accreditati. La zona play-off, attualmente, dista una sola lunghezza  ed il prossimo impegno contro l’Orlandina (fanalino di coda del Girone I) potrebbe segnare l’ingresso ufficiale nei quartieri alti del torneo prima della sosta natalizia.

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close