Cronaca

Napoli – Trovati due quadri di Van Gogh

Un sequestro patrimoniale di somme di danaro e beni, ha portato al ritrovamento di due quadri di Van Gogh rubati 14 anni fa dal museo di Amsterdam. Era il 7 dicembre del 2002 quando dalle sale del museo olandese vennero rubati due dipinti ad olio, ”La chiesa riformata di Nuenen” del 1884 e ”Vista della spiaggia di Scheveningen” del 1882. Quadri dal valore di 100 milioni di dollari, presenti nell’elenco delle opere più ricercate al mondo e inserite dall’FBI tra le ”top ten art crimes”. La loro autenticità è stata confermata da esperti di livello internazionale.

Una ritrovamento che si inserisce in un complesso investigativo che avrebbe interessato dei soggetti ritenuti esponenti apicali del clan Amato-Pagano. Un percorso di indagine costruito per disarticolare alcune organizzazioni impegnate nel traffico internazionale di stupefacenti e legate a narcotrafficanti internazionali. Secondo i giudici il gruppo criminale era in grado di gestire considerevoli risorse economiche. Per gli inquirenti gli arresti effettuati nel gennaio 2016, le successive attività di ricerca e le dichiarazioni rese da uno degli indagati, avrebbero permesso di ricostruire le disponibilità economiche, finanziarie e patrimoniali della consorteria criminale. Il Gip di Napoli su richiesta del Dda partenopea, ha emesso un decreto di sequestro preventivo di beni, che avrebbe interessato disponibilità finanziarie, beni immobili ed un velivolo, per un valore di 20 milioni di euro. Sarebbero tuttora in corso indagini per ricercare due persone ancora latitanti in un paese estero.Na

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto