Cronaca

Napoli – Sequestrati 2.000 confezioni di viagra, denunciata figlia di un noto boss

I Carabinieri del Nucleo Investigativo partenopeo hanno denunciato P.L., 39enne, già nota agli operanti, essendo la figlia di un noto boss, oggi defunto, ritenuta responsabile di ricettazione.

Durante la perquisizione domiciliare alla ricerca di armi detenute illegalmente, i militari, in un sottoscala, hanno trovato  degli scatoloni, all’interno dei quali, vi erano pacchi da otto confezioni ognuno di “sildenafil” sandoz 50mg (l’equivalente del viagra). Decisamente una maxi scorta vendibile sotto il controllo medico e previa ricetta per le presunte esigenze familiari. Ma aprendo tutte le scatole alla fine i militari hanno contato 1.920 confezioni per un valore totale di circa 50mila euro.

Ad ogni modo proseguono le investigazioni per stabilire la provenienza dei farmaci e a che tipo di traffici illeciti possa essere riconducibile il singolare ritrovamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds