Cronaca

Napoli – Riesame conferma sequestro impianti carburanti dell’Aversana Petroli

Il Tribunale del Riesame di Napoli ha rigettato la richiesta di dissequestro degli impianti di carburante dell’Aversana Petroli di proprietà della famiglia Cosentino.

Il sequestro da 120 milioni di euro era scattato nel dicembre scorso su richiesta dei pm della DDA di Napoli Fabrizio Vanorio e Sandro D’Alessio nell’ambito di un inchiesta per estorsione e concorrenza illecita con l’aggravante di aver agito per agevolare il clan camorristico dei Casalesi.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close