Cronaca

Napoli – Operazione “Gitana”, 3 arresti e sequestro di beni per 23 milioni di euro

Tre persone sono finite agli arresti domiciliari nell’ambito dell’operazione “Gitana”, eseguita dai finanzieri del Comando provinciale di Napoli, su disposizione della procura partenopea. I tre esponenti dell’organizzazione criminale, sono accusati di associazione per delinquere, falso, sostituzione di persona, e di numerosi reati tributari. il sodalizio era attivo nel settore dell’importazione e nella distribuzione di prodotti elettronici e informatici.

L’attività investigativa ha permesso di accertare l’esistenza di una frode “carosello” realizzata attraverso la doppia interposizione di società con funzioni di ‘buffers’ e di ‘missing traders’, incaricate di commercializzare prodotti elettronici evadendo il pagamento dell’Iva. In pratica, secondo gli inquirenti, erano proprio le aziende-clienti finali, a finanziare l’acquisto di prodotti dai fornitori comunitari, anticipando, contrariamente ad ogni prassi commerciale, le somme di denaro necessarie, realizzando una frode a due livelli.

Gli indagati sono 23 e a loro carico è scattato i sequestro preventivo di beni per 23 milioni di euro.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close