Senza categoria

Napoli: omicidio alla Loggetta, caccia al killer

Ha aperto la porta al suo assassino. Questa è l’unica certezza al momento per gli inquirenti che stanno indagando sulla morte di Mario Palma, ritrovato in un pozza di sangue nella sua abitazione alla Loggetta a Fuorigrotta. Accoltellato più volte, al volto e al collo, l’uomo di 81 anni era riverso con il volto al pavimento quando le forze dell’ordine sono arrivate nell’appartamento del popoloso rione, allertate dal fratello della vittima. E’ stata una vicina a lanciare però l’allarme, dopo aver visto delle macchie di sangue sulla porta di casa di Palma. ha provato a bussare più volte e alla non risposta la donna insospettita ha contattato il fratello dell’anziano che ha poi chiamato i carabinieri. Una morte aggressiva e violenta, soprattutto tante le coltellate che hanno ferito mortalmente l’anziano che a detta di molti conduceva una vita tranquilla. I carabinieri stanno esaminando le immagini delle telecamere presenti in zona, sentendo vicini e tutte le persone che conoscevano la vittima per cercare di ricostruire la dinamica che ha portato a l’efferato delitto. Escluse al momento connivenze con la malavita organizzata, Mario Palma era incensurato e viveva da solo. Non è esclusa nemmeno la possibilità di una rapina finita male, anche se per la mancata presenza di effrazioni sicuramente Mario Palma conosceva chi lo ha portato alla morte. 

Articoli correlati

Back to top button