Cronaca

Napoli – Minorenne sequestrata e liberata dai carabinieri

Una ragazza di 17 anni ha vissuto per quattro giorni un incubo. Rapita, violentata, volevano costringerla a prostituirsi con la forza. Senza cibo è stata rinchiusa dopo essere stata sequestrata da connazionali.il 21 dicembre scorso la ragazza, in Italia da poche settimane e ospite di parenti, era uscita a fare una passeggiata. Poi il nulla. La mancanza di notizie aveva allarmato i parenti che solo dopo tre giorni hanno deciso di denunciarne la scomparsa, pensando ad una bravata della minorenne. I carabinieri attivano le indagini su tutti i fronti, iniziando a ricostruire i momenti antecedenti la scomparsa. I luoghi frequentati, gli amici, i locali pubblici vicino al luogo di residenza, gli ambienti frequentati dai connazionali della 17enne.A distanza di poche ore giunge ai parenti la notizie che la ragazza sta bene e che vuole il suo passaporto.I carabinieri convincono i familiari a consegnare il documento, organizzando nei dettagli l’appostamento. Militari in abiti civili e con auto civetta, a distanza, seguono gli spostamenti. All’incontro, ci sono due donne e avviene la consegna del passaporto. I carabinieri seguono la donna che prende il documento, mentre un uomo le si avvicina, e viene fermato dai militari.I fermati dicono che è tutto normale, poi la donna crolla e dice di essere stata costretta a fare da intermediaria per ritirare il documento.L’uomo è obbligato a portare i militari dalla minore che era nascosta in un casolare di campagna a Castel Volturno. I carabinieri la liberano e la portano in Caserma dove gli offrono il pranzo di NataleIl responsabile del rapimento finisce in manette. Si tratta di un42enne, albanese, incensurato, per lui l’accusa è di sequestro di persona, violenza sessuale aggravata e induzione alla prostituzione minorile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close