Cronaca

Napoli – La Dia sequestra beni per oltre 10 mln

Un sequestro di oltre 10 milioni di euro, finalizzato alla confisca, è stato eseguito dalla Dia di Napoli, nei confronti di soggetti, ritenuti dagli inquirenti, appartenenti al clan Misso operante nel rione Sanità a Napoli.

Nel mirino degli investigatori i fratelli Candurro e le loro posizioni patrimoniali. Attraverso le indagini, che sarebbero state supportate anche da una rogatoria internazionale, presso banche svizzere, sarebbe emerso il ruolo di esponenti di spicco del sodalizio criminale. Per gli investigatori Vincenzo Candurro sarebbe stato il cassiere e uomo di fiducia del boss Missi, mentre il fratello Giuseppe avrebbe impiegato in attività economiche il denaro di provenienza illecita.

Il Tribunale di Napoli ha emesso il provvedimento di sequestro, finalizzato alla confisca, di 21 unità immobiliari, 8 società, una rivendita di tabacchi e valori bollati, ubicata in provincia di Salerno, 20 tra autoveicoli e motoveicoli, 47 depositi bancari e 11 polizze assicurative, per un valore di oltre 10 milioni di euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto