Cronaca

Napoli – Controlli dei carabinieri: rinvenute pistola e munizioni, rimosse telecamere installate all’ingresso del parco “Conocal”

I carabinieri della compagnia di Napoli Poggioreale insieme ai colleghi della compagnia d’intervento operativo del reggimento Campania hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa, con perquisizioni e controlli di pregiudicati della zona.

In particolare hanno denunciato in stato libertà per furto di energia elettrica una 45enne di via Cleopatra, già nota alle forze dell’ordine: la donna aveva realizzato abusivamente, un collegamento alla rete elettrica della sua abitazione, escludendo il contatore per il conteggio dei consumi; per detenzione illegale di munizioni e omessa denuncia del cambio del luogo di detenzione di armi un 76enne di via Velotti, incensurato, trovato in possesso, in casa, di 25 cartucce calibro 38, abusivamente detenute nonché in possesso, regolarmente, di una pistola calibro 38 e 2 fucili da caccia, calibro 12 e 20, di cui dal 1998 non aveva comunicato il cambio del luogo di detenzione, armi e munizioni sono state sequestrate.

Inoltre, durante i controlli di numerosi fabbricati, in parti condominiali, sono state rinvenuti in un vano ascensore del complesso di edilizia popolare del “parco conocal”, area sotto l’influenza del clan camorristico “D’Amico”:  una pistola calibro 38 con 6 cartucce; 2 telecamere installate, abusivamente, nei pressi dell’ingresso del predetto complesso; in un casolare in stato di abbandono su via scarpetta, sono state rinvenute 24 cartucce calibro 7,65 e 18 cartucce calibro 9.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Close