Cronaca

Napoli – Caso Cis, la Procura apre un fascicolo

[arve url=”” maxwidth=”640″]

Dall’esposto di Confedercontribuenti del mese di settembre alle risposte delle istituzioni competenti , che hanno deciso di seguire l’intricata vicenda legata al Cis di Nola. L’interpello della Banca d’Italia, ha chiesto alla Banca d’Italia risposte in merito ad eventuali responsabilità della vigilanza.

Ricordiamo che la crisi ha visto il fallimento di 30 aziende, altre 100 dichiarate insolventi. E’ uno spaccato di realtà che la Confedercontribuenti nazionale, avrebbe raccolto nei dati di società e imprenditori operanti nel Cis di Nola. Dopo l’opposizione all’omologazione dell’accordo di ristrutturazione del debito di CIS SpA  alla sezione fallimentare del Tribunale di Nola, adesso la notizia dell’apertura di un fascicolo presso il tribunale di Napoli.

Documenti, atti, dichiarazioni inizierebbero a comporre il fascicolo d’inchiesta, che potrebbe arricchirsi di nuovi elementi. La speranza di Federcontribuenti  e che gli enti preposti potranno far luce sulla delicata vicenda.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto