MusicaVN Cultura

Musica – “Nitida”: in attesa del nuovo disco dei “Greta & the Wheels”

Tra le realtà più interessanti della scena musicale partenopea e non solo, è un crescendo quello che racconta la storia più recente di Greta & the Wheels; partenza di slancio per il progetto che mette insieme la voce di Greta Zuccoli, Emiliano Attolini e Lorenzo Campese rispettivamente per chitarre e tastiere, a partire dalla pubblicazione dell’Ep che porta il nome della band, accolto dall’apprezzamento generale della critica di settore, e poi ancora attraverso l’esperienza live, quella che matura in un percorso diviso tra Italia ed Europa; da dimensione della validità del progetto la collaborazione di Greta Zuccoli con Damien Rice, prima all’Olympia di Parigi, poi in tour estivo con il Wood Water Wind Tour.

Sono tappe scandite dal suono, quello di un progetto che nel frattempo si evolve, che ha conquistato il pubblico con la perfetta interazione tra suoni e voce, con il vestito sempre giusto per l’interpretazione di un viaggio che si fa canzone, strizzando l’occhio ad un cantautorato che mischia pop e folk, di dimensione estremamente internazionale per l’esordio segnato attraverso le tracce del primo Ep.

Non era scontato l’italiano, quello messo da parte in principio, quello che caratterizza la prima novità del 2019 nella pubblicazione del nuovo singolo “Nitida”, scritto dal cantautore napoletano Enzo Colursi con arrangiamento di Ernesto Nobili; un’altra possibile novità del percorso artistico che si arricchisce per collaborazioni, che mantiene coerenza nell’architettura sonora capace di valorizzare al meglio la voce di Greta Zuccoli, valore aggiunto.

Produzione Polosud per il brano, dalla musica alle immagini il passo è breve. Firma la regia del videoclip dedicato Alessandro Freschi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close