EventiVN Cultura

Mugnano del Cardinale – Maio di Santa Filomena: si rinnova la tradizione

Il rituale si rinnova di anno in anno, con crescente partecipazione della comunità cittadina, segnatamente dei giovani, a Mugnano del Cardinale. E’ il rituale del Maio, testimonianza dei culti arborei che, ammantati da simbologie, leggende e miti, affondano le loro radici nelle millenarie tradizioni dell’area mediterranea, con matrici derivanti dalle usanze dell’Europa del Nord e dai costumi delle popolazioni celtiche. Un rituale, le cui prime manifestazioni nel territorio incorniciato dai Monti Avella, risalgono,tuttavia, all’Ottocento, per stratificarsi progressivamente nella vita delle comunità locali nel ‘900 e soprattutto nei nostri giorni, da Sirignano a Baiano, da Quadrelle ad Avella e Sperone, da novembre a febbraio, in un mix che fonde il  profano con il sacro.

Il rituale, iniziato di buon ora con la celebrazione eucaristica,officiata nel Santuario consacrato alla Santa del Martirologio cristiano, ha intensamente animato la comunità cittadina nell’odierna giornata, con l’intera mattinata e fino alle ore pomeridiane vissute tra i Monti e i boschi del Litto e di Valle Fredda in allegria e gradevoli incontri conviviali. Poi la discesa a valle, per inscenare la sfilata dei Mai, sette tronchi di faggi e castagni, con tagli regolarmente autorizzati e controllati domenica scorsa e deposti in via San Liberatore, da dove il lungo corteo,formato da decine di squadre di giovani e giovanissimi, ha preso lo start, per attraversare la strada Nazionale ed imboccare  Viale De Lucia, ‘ o Stradone, per concludere il suo percorso in piazza Umberto primo, su si affacciano il Santuario filomeniano e il palazzo comunale.           

Una sfilata protrattasi per cinque ore, con i tronchi più leggeri, fatti scivolare sulla pavimentazione stradale con corde e funi, mentre i tronchi più pesanti compivano l’itinerario su veicoli attrezzati a bella posta, tra la girandola di spari di tracchi e bengala, giochi, musica, cori e canti.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close