PromozioneVN Calcio

Mariglianese – Vittoria al cardiopalma contro il Cimitile

Sotto due volte, i padroni di casa conquistano i tre punti

Fuochi pirotecnici al “Comunale” di Casamarciano.

Tra Mariglianese e Cimitile è andata in scena una gara d’altri tempi che ha soddisfatto il folto pubblico presente. Il risultato finale di 4-3 fa felici un po’ tutti tranne il Cimitile, due volte in vantaggio contro la Mariglianese.

Tante reti e tanto spettacolo tra due deluse di questo campionato. La Mariglianese, prima di questa gara, era impelagata nella zona playout, con 3 punti di distacco proprio dai granata ma con una partita da recuperare. Il Cimitile ha ritrovato lo smalto nelle ultime uscite grazie al lavoro di mister Galluccio, infatti nelle ultime tre sono arrivati ben 7 punti.

Al 9’ sono proprio gli ospiti a passare in vantaggio: dopo aver conquistato un corner, capitan Liparuli si fa spazio tra le maglie biancoazzurre e in sforbiciata realizza l’1-0.

Al 22’ ancora pericolo da calcio d’angolo per la Mariglianese: Altieri serve Tourè, il suo colpo di testa colpisce la traversa.

Il tallone d’Achille della Mariglianese sono i tiri dalla bandierina, la dimostrazione al 26’ quando Altieri, direttamente da calcio d’angolo, scheggia il palo lungo.

Questo brivido scuote i biancoazzurri che 30’’ più tardi trovano il pareggio grazie con la fenomenale conclusione di Visone: il classe 2001 realizza di potenza l’1-1.

Si giunge al duplice fischio sulla perfetta parità. Il secondo tempo è notevolmente più movimentato.

Al 49’ Tourè si invola verso la porta di Smaldone. Nell’uno contro uno il numero 9 granata si lascia ipnotizzare dall’estremo difensore locale che para in uscita bassa.

Al 52’ Cimitile nuovamente in vantaggio grazie alla meravigliosa realizzazione di Di Meo. Il top scorer del Cimitile sigla il momentaneo 2-1 in grande stile.

Il vantaggio ospite dura meno di 60’’. La Mariglianese riacciuffa il segno X grazie a Ciro Iattarelli: suo il tap in vincente che vale il 2-2.

Il Cimitile prova a tenere alta la guardia, la Mariglianese cresce in consapevolezza minuto dopo minuto.

Al 58’ grossa opportunità per i biancoazzurri con Visone: il numero 3 getta alle ortiche un’ottima occasione.

Al 68’ ci mette una pezza Napolitano: il portiere ospite è superlativo sul tentativo di testa di Laureto smanacciando in angolo.

La Mariglianese passa al 78’: in area di rigore, il tiro di Laureto trova un braccio largo. Il signor Coppola della sezione di Castellammare di Stabia assegna quindi il tiro dagli 11 metri. L’ex di turno Laureto è freddo firmando così il sorpasso.

Il Cimitile recrimina per una probabile fallo di mano ad aree invertite, anche in questa occasione un braccio largo. L’arbitro lascia giocare.

All’87’ seconda segnatura personale per Ciro Iattarelli: il bomber ex Vico è inarrestabile e in solitaria mette a segno il 4-2.

La partita sembra in ghiaccio ma nelle battute conclusive di questa infinita sfida arriva il definitivo 4-3. Il Cimitile accorcia le distanze tanto per cambiare sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Lucignano.

Dopo ben 8’ di recupero, il direttore di gara pone fine alle ostilità. Gli uomini di mister Caruso con questa vittoria agganciano in classifica proprio il Cimitile ad 11 punti. I granata hanno espresso un buon calcio ma tornano a casa a mani vuote.

 

 

 

TABELLINO

U.S. MARIGLIANESE – A.S.D. CIMITILE       4-3

MARCATORI: 9′ Liparuli (C), 26′ Visone (M), 52′ Di Meo (C), 53′ e 87′ Iattarelli (M), 78′ Laureto (M)

MARIGLIANESE: Smaldone, Mele (88′ Abbate), Visone (95′ Delli Carpini), La Marca, Della Marca (93′ Valletta), Amoroso, Iattarelli (88′ Russo), Monda, Laureto, Castaldi, Allocca (55′ Alfieri); a disposizione: Cerciello, Pignetti, Falco, Manzo. All. Caruso

CIMITILE: Napolitano, De Marco, Perrella, Altieri, Lucignano, Liparuli, Ardolino, Aprea, Tourè (57′ Russo), Di Meo, Ambrosino (69′ Cittadino); a disposizione: Coppola, Iovino, Caccavale, Moccia, D’Avanzo, Lieto, Iovino. All. Galluccio

AMMONITI: Perrella (C), Allocca (M), Altieri (C), Di Meo (C), Della Marca (M), Russo (M), Visone (M), Castaldi (M), Smaldone (M)

RECUPERO: 2′ e 8′

ARBITRO: Michele Coppola di Castellammare di Stabia

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Close
Close