EccellenzaVN Calcio

Mariglianese – Tra mercato e calcio giocato

Ben nove movimenti in uscita per il team

Vigilia di sedicesimo turno di campionato che coincide con l’aria di rivoluzione per la Mariglianese, che sta vivendo importanti sviluppi in sede di calciomercato per dare una sterzata decisa al proprio campionato.

IL PREPARTITA

Tra voci che si rincorrono, il prepartita i leoni biancazzurri contrapposti alla Puteolana 1902 passa dalle certezze dei trasferimenti che sono stati fino ad ora formalizzati. Partiamo dagli uscenti, i primi a congedarsi dal progetto sono stati capitan Monda, il centrocampista Alessio Alfieri, il fantasista Diego Castaldi (accasatosi al Marzano in Promozione) e l’estremo difensore Giacomo Smaldone, seguito dai colleghi di reparto Cerciello e De Falco, ceduti a titolo temporaneo rispettivamente a Cimitile e Viribus Somma. E se le pressioni della Frattese per Liguoro sono state rispedite con convinzione al mittente, altri calciatori che hanno salutato Marigliano anzitempo sono Matrullo e Piscopo, oltre ad Antonio Insigne che dopo un avvio di campionato incoraggiante si è dovuto congedare per impegni lavorativi.

In totale, ben nove tesserati che lasciano spazio ai primi ingressi confermati: per dare maggiori alternative al gioco di mister Caruso, è stato ingaggiato il centravanti classe ’98 Antonio D’Angelo, ex Mondragone in questo avvio di stagione, che potrà incrociare gli ex compagni nelle prime gare del 2020. Puntellata anche la difesa, con il classe ’84 Giuseppe Calabrese ed il giovane classe ’96 Vincenzo Liccardi ad irrobustire con esperienza e curriculum la retroguardia, attualmente al terzo posto nella classifica delle più perforate.

Elementi che possono e devono dare il proprio contributo, probabilmente già dal primo minuto nella sfida che si definisce all’orizzonte, contro l’attuale capolista dell’aggregato: la compagine di Pozzuoli ha inanellato 13 risultati utili consecutivi che le hanno permesso di scalare la graduatoria e posizionarsi a +1 dall’Afragolese, unica squadra che è riuscita a battere la prima della classe. Il collettivo di mister Ciaramella può contare sull’ottima vena realizzativa di Palumbo, autore fino ad ora di 11 reti, e su una difesa praticamente imbattibile, perforata solo 6 volte nelle quindici giornate trascorse.

Questi elementi possono contribuire a concretizzare una partita da cosiddetto segno “under”, ma che sicuramente produrrà contenuti calcistici di livello. Mariglianese contro Puteolana è sulla carta un pronostico scontato, ma le visioni calcistiche di Caruso e Ciaramella sono il fulcro di una partita particolarmente degna d’attenzione.

Si gioca, come ormai di consueto, al “De Cicco” di Sant’Anastasia, fischio d’inizio previsto domenica per le ore 14.30. Dirigerà la gara il sign. Loiodice di Collegno.

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close