PromozioneVN Calcio

Mariglianese – Il congedo davanti al pubblico di casa

Contro il San marzano occasione per valorizzare i giovani

Una lunga stagione sportiva chiusa in modo coerente, cercano di applicare il gioco del calcio attraverso la valorizzazione dei giovani: la Mariglianese saluta l’annata sportiva cedendo il passo al Per San Marzano, che vince per 2 a 1 al Comunale di Casamarciano.

LA PARTITA

Il film della gara parla di un match valido ed intriso di agonismo, con gli estremi difensori poco impegnati nella prima frazione per merito delle rispettive difese. Si ascrive un’occasione per parte: al 31′ buco della difesa locale, Cesarano è poco deciso nella conclusione e Cerciello disinnesa. Due giri di lancette più tardi ci prova Torinelli, Menyuk risponde presente.
Nella seconda frazione i ritmi decollano: dopo soli 90 secondi Cerciello è chiamato al grande intervento contro Colucci, autentica spina nel fianco della difesa avversaria. È il preludio al vantaggio che arriva al quarto della ripresa: Pascale esegue un calcio d’angolo di pregevole fattura, Rega svetta più alto di tutto ed insacca per la gioia del tifo granata accorso in massa nonostante la trasferta.
Il San Marzano prova a chiudere i giochi ma sia Cerciello che l’imprecisione al tiro mantengono la gara sulla singola lunghezza di distanza.
La Mariglianese non è assolutamente morta, ed al 67′ è sfortunato il fendente di Pignetti: Menyuk riesce a disinnescare solo grazie all’ausilio della traversa.
La formazione di Caruso aumenta il pressing offensivo, e complice il gran lavoro di Russo arriva, in prossimità dello scadere, il pareggio: sugli sviluppi di calcio d’angolo al minuto 88 Falco disegna una traiettoria perfetta che si insacca alle spalle dell’estremo difensore marzanese. Esplode il Comunale per la grande gioia personale del numero 3, instancabile motore di fascia che chiude così una stagione convincente.
Cinque minuti di recupero, e gara lontana dall’essere chiusa: il San Marzano torna a gettarsi rabbiosamente in avanti, ed Annunziata al 92′ redime gli errori sottoporta che hanno contraddistinto la propria gara insaccando il subentrato Cossentino, esordiente classe 2001.
Arriva il triplice fischio, ampio merito ad ambo le squadre ed alla terna arbitrale per aver animato un match distante dal concetto di partita di fine stagione, vivo, agonistico ed aperto a capovolgimenti di fronte.
La Mariglianese chiude la propria stagione con tante certezze: gioco, giovani ed entusiasmo del pubblico, tornato a sostenere i propri beniamini macinano chilometri per dare colore e calore. Lo stesso fattore che rappresenta il dodicesimo uomo del San Marzano: per la matricola, arriva adesso l’importante riconoscimento della lotta play-off, di certo un risultato niente male per una squadra che torna in Promozione dopo 22 anni.

IL TABELLINO

MARIGLIANESE – PER SAN MARZANO 1 – 2
Mariglianese: Cerciello (80 Cossentino), Gioventù, Falco, Cirino (67′ Sena), Graziano, Valletta (72′ Rea), Torinelli, Delli Carpini, Russo, Pignetti (77′ Gargiulo), Pirozzi (52′ Donnarumma). A disposizione: Visone, Abbate. Allenatore: Antonio Romano.
Per San Marzano: Menyuk, Pagano, Santaniello, Pascale, De Bellis, Rega, Coppola (77′ Annunziata), Lanzieri, Annunziata (92′ Napolano), Colucci (80′ Iovine), Cesarano (65′ Schiavone). A disposizione: Cesarano, Sessa, Montoro, Cascone, Pignataro. Allenatore: Francesco Sgambati.
Gol: 88′ Falco (M); 49′ Rega, 91′ Annunziata (PSM)
Ammonizioni: Pignetti (M), Rega (PSM)
Espulsioni: –
Note: giornata soleggiata, circa 400 presenze fra tifo locale ed ospite.

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close