EccellenzaVN Calcio

Mariglianese – I leoncini sprecano, con il Vis Ariano finisce 2-2

La Mariglianese spreca, il Vis Ariano ringrazia. I biancazzurri sciupano quanto di buono fatto in un primo tempo controllato nel gioco e nel risultato, e per due leggerezze rimanda l’appuntamento con la prima vittoria stagionale.

Nella prima casalinga disputata per il momento ancora al “Comunale” di Brusciano, Sanchez opta per il suo collaudato 4-3-3, con Malafronte supportato da Aracri e Barbarisi.

Prime schermaglie di gioco che vertono sull’atletismo e l’agonismo. Primo tiro ad appannaggio degli ospiti, Capodilupo però spara alto.

Arriva già al 14’ l’episodio chiave del match. Liberti sfonda di forza nella metà campo ospite, Hutsol tenta di arginarlo come può, ma finisce con atterrare l’8 mariglianese in piena area di rigore. Estrema punizione e cartellino rosso per il 5 arianese. Dal dischetto Malafronte trasforma, nonostante l’intuizione di Asta.

Forte del vantaggio e dell’uomo in più, la Mariglianese spinge. Al 18’ il cross velenoso di Peluso non viene capitalizzato da nessun compagno.

Il raddoppio è però cosa fatta al 30’. Su una palla giocata sulla linea di fondo, Malafronte crede nell’errore di Antonaci e riesce a servire Malafronte, che fa perno sul piede debole e di precisione riesce a mettere la palla sul palo più lontano, trafiggendo Asta. 2-0 e Mariglianese in controllo.

L’occasione per dilagare arriva quattro minuti più tardi, ma Barbarisi sciupa la buona assistenza di Peluso.

Gli esterni bassi della Mariglianese fanno la differenza, ma al 37’ ancora una volta il buon cross di De Giorgi viene sprecato da un compagno, con Barberisi che prima non trova l’impatto col pallone, poi Cozzolino calcia largo.

Prova a riemergere sul finire della frazione la Vis Ariano. Da angolo, Conti di testa manda alto di poco.

Sul gong del primo tempo, è invece Olivieri a provare a chiudere la gara. Il capitano biancazzurro si coordina, ma finisce col calciare alto.

La seconda frazione, nonostante la prima, grande occasione per Petrarca, che al 49’ da calcio d’angolo di testa manda a lato di poco, è da incubo per la Mariglianese. Al 52’ il Vis Ariano approfitta di un duello vinto da Capodilupo, Luzzi ha il tempo di coordinarsi dal limite e concludere al volo, battendo Adiletta. 2-1 ed ospiti di nuovo in partita.

I granata concretizzano il delitto perfetto al 58’, quando da un calcio da fermo è fatale l’indecisione di Adiletta, con il pallone che va a sbattere su Petrarca, il quale non può nulla per evitare l’autogoal del 2-2.

La Mariglianese è sotto shock, e al 61’ addirittura l’Ariano pensa al colpo grosso, con Ammendola che di testa manda alto sopra la traversa. Poi i biancazzurri provano l’arrembaggio.

Al 74’, sugli sviluppi di un corner, Petrarca si vede annullare un goal per fallo in attacco, mentre all’81’ il goal di Peluso viene annullato per fuorigioco del numero due. Decisione al limite per il direttore di gara Della Corte.

Sessanta secondi più tardi invece serve il miracolo di Asta sul colpo di testa di Malafronte per evitare il goal del 3-2.

La Mariglianese ci crede, ed al 91’ si costruisce la migliore occasione per il ko definitivo. Cross dalla sinistra, palla che arriva nella zona di Peluso, che calcia con precisione, ma trova l’opposizione di un avversario, ad Asta battuto. Poi Cozzolino, di controbalzo, manda alto di poco sopra la traversa.

Finisce così. Mariglianese che paga lo sbandamento di inizio secondo tempo, con Sanchez amareggiato per l’atteggiamento dei suoi. Per il Vis Ariano, alla prima stagionale, un risultato che restituisce convinzione e fiducia nell’ottimo lavoro di mister Del Vecchio, con gli avellinesi capaci di soffrire in 10 uomini e di capitalizzare le poche occasioni avute.

 

MARIGLIANESE – VIS ARIANO 2-2

RETI: 14′, 30′ Malafronte (M); 52′ Luzzi (VA), 58′ Petrarca (AG)

MARIGLIANESE (4-3-3) – Adiletta; Peluso, Battaglia, Petrarca, De Giorgi; Liberti, Olivieri, Cozzolino; Barbarisi, Aracri, Malafronte

VIS ARIANO (4-3-3) – Asta; Napolitano, Hutsol, Conti, Credendino; Santosuosso, Ammendola, Luzzi; Sosa, Samake, Capodilupo.

AMMONITI: Scarparo (M); Asta, Conti, Sosa (VA)

ESPULSI: Hutsol (VA)

Tags

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close