Cronaca

Liveri – “La tenda dell’incontro” e lo striscione abusivo

Ridare vita all’ex orfanotrofio di Santa Maria a Parete a Liveri. Far ritornare l’ospitalità e l’accoglienza nella struttura per volontà dei Frati Minori, proprietari del complesso, per l’impegno dell’Associazione la ”Tenda dell’Incontro – Salviamo gli innocenti”, che è riuscita a coinvolgere nel progetto tanti amici, benefattori e volontari, ridando luce e speranza ai locali, alle stanze, alla finalità originaria per cui la casa fu realizzata.

Ma nessuna grande opera è esente da difficoltà. Uno striscione esposto, per testimoniare la presenza dell’associazione, è stato oggetto di una diffida comunale, con ordinanza di rimozione di quello che viene considerato impianto pubblicitario.

Una struttura la cui storia inizia nel 1954 con la posa della prima pietra e che per anni è stata la casa di tanti orfani che hanno vissuto integrandosi con la comunità di Liveri. Poi la trasformazione in un ristorante e la battaglia legale per riportarla all’originaria destinazione.

Nell’associazione tanti i giovani che lavorano, che dedicano il tempo libero alla loro missione, alla realizzazione di un grande progetto

Dunque lavori in corso che continueranno malgrado tutto, che punteranno a riaprire la casa di accoglienza, malgrado le diffide e gli ostacoli che potrebbero essere posti lungo il cammino. Tutti uniti per difendere una iniziativa di grande valenza sociale.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close