Lega ProVN CalcioVN Sport

Lega Pro – Salernitana – Nocerina, tra sanzioni e processi

Continuano le polemiche e gli strascichi di Salernitana – Nocerina. Dopo le dimissioni in blocco di società e staff tecnico, ratificate tramite due distinti comunicati stampa nel pomeriggio di ieri, ora per la società rossonera potrebbe addirittura arrivare l’esclusione dal campionato di Prima Divisione di Lega Pro.

Infatti, semmai fossero accertate le responsabilità dei giocatori, atti ad alterare l’esito e lo svolgimento del match, sarebbe stata perpetrata una palese violazione dell’articolo 7 del Codice di Giustizia sportiva. E davanti alla Corte Federale non si configurerà soltanto la ratifica dell’inevitabile sconfitta a tavolino (con penalizzazione in classifica), ma anche l’estromissione della squadra rossonera dal campionato di competenza.

Toccherà agli interrogatori della Digos e alle visite mediche, con tanto di referti, capire le esatte dinamiche della vicenda, con la Procura di Salerno e quella Federale che attendono le spiegazioni del viceallenatore Fusco riguardo le tre immediate sostituzioni e lo schieramento in campo di tanti giocatori non al meglio della condizione, dato che la scusante del non riscaldamento non sembra soddisfare affatto gli 007 delle due Procure. Inoltre la direzione della Lega Pro ha fatto sapere che si costituirà parte civile nell’istituendo processo per quanto è avvenuto ieri mattina.

Nel contempo, questa sconfitta del calcio italiano viene acclamata come la più grande delle vittorie in quel di Nocera, dove addirittura sono partite esultanze nei bar al triplice fischio dell’arbitro, con la propria squadra ridotta in sei uomini, e caroselli ululanti per le strade della cittadina salernitana, festeggiando la vittoria della violenza e del terrore che hanno letteralmente abbattuto i propri giocatori. Una situazione che ha come responsabile una società debole, condannata ulteriormente dalla totale disorganizzazione degli uomini della Prefettura e delle Forze dell’ordine, che hanno scagliato l’ennesima lamata alla reputazione dell’intero panorama calcistico italiano.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close