Lega ProVN CalcioVN Sport

Lega Pro – 7°giornata, sorride solo la Casertana, netta sconfitta per la Nocerina

Altra domenica in chiaroscuro per le formazioni campane in Lega Pro: tra Prima e Seconda divisione, infatti, vince soltanto la Casertana, mentre arrivano pesanti sconfitte per Nocerina e Arzanese.

In Prima Divisione, arriva l’ennesimo pareggio per la Salernitana: gli uomini di Sanderra si fanno rimontare sull’1-1 in casa dell’Ascoli. I granata passano in vantaggio al 17′, quando una punizione di Foggia viene allungata da Perpetuini, facendo così arrivare la palla nella zona di Guazzo di insaccare la sfera con facilità. Il pareggio dei padroni di casa è condizionato dall’ennesima sbandata difensiva granata: cross di Giacomini, sia Rizzi che Siniscalchi vanno su Vegnaduzzo che di testa serve il liberissimo Tripoli che da pochi passi batte Berardi, che sigla l’1-1 finale.

Pareggia anche il Benevento, che fuori casa con il Gubbio viene fermato sul 2-2. Le reti arrivano tutte nel primo tempo: al 10′ le Streghe passano in vantaggio con Evacuo, che sfrutta un errore di Pisseri in uscita per portare avanti i suoi. Il raddoppio giallorosso arriva al 29′ con Campagnacci che, ritrovatosi solo davanti Pisseri, insacca con facilità. Il Gubbio trova subito la rete che riapre il match: basta un solo giro d’orologio e Giallombardo scappa alla difesa avversaria, mettendo in mezzo un pallone preciso per la testa di Malaccari che firma l’1-2. Ed è ancora un’iniziativa di Giallombardo che conduce il Gubbio al pareggio: il giocatore rossoblù mette in mezzo un altro cross preciso per Caccavallo, che di testa firma il 2-2.

Sonora sconfitta per la Nocerina, alla quale il Catanzaro rifila 4 goal a domicilio. Al 7′ già in vantaggio gli ospiti: lancio lungo dalle retrovie e Tortolano approfitta della disattenzione della retroguardia rossonera per battere con un diagonale chirurgico Gragnaniello. Il raddoppio arriva al 36′, con Tortolano che serve ottimamente Fioretti che deve solo metterla dentro per il raddoppio. Il 3-0 arriva nella ripresa e precisamente al 70′: Russotto supera Cremaschi e scarica dietro per Uliano, che non sbaglia. Durante il primo dei cinque minuti di recupero arriva anche il quarto sigillo dei calabresi grazie a Fioretti.

Esce sconfitta anche la Paganese, che concede i primi tre punti stagionali al Lecce, vittorioso con uno 0-1 di misura. La rete che decide il match arriva al 37′ del secondo tempo, però, il neo-entrato Zigoni colpisce la traversa con un bel tiro da fuori area. Sulla ribattuta, lo stesso numero 18 dei salentini serve Doumbia, che di destro batte Volturo e regala i tre punti ai suoi.

In Seconda Divisione, come detto, regala l’unica gioia di giornata la Casertana, vittoriosa di tra le mura amiche contro il Castel Rigone. La partita viene decisa dalla rete al 48′ di Caturano: cross dalla destra di D’Alterio, Mancino dalla destra di prima la rimette a centro porta proprio per l’ex Arzanese che insacca senza alcuna difficoltà.

Finisce a reti bianche il derby tra Ischia e Sorrento, in un match dove da un lato i padroni di casa hanno ancora una volta evidenziato la loro difficoltà ad arrivare alla rete, mentre dall’altro il Sorrento ha dimostrato di avere un Santos in grande condizione, che ha più volte mantenuto a galla i suoi.

L’Aversa Normanna perde 1-0 fuori casa col Chieti che ha giocato quasi un intero tempo in inferiorità numerica (espulso Borghese per doppia ammonizione al 49′). I neroverdi, che a lunghi tratti hanno dominato, trovano al 51′ il vantaggio con Cinque che, servito ottimamente da Guidone, da pochi passi piega le mani di D’Agostino e segna il goal vittoria.

Chiude questa giornata di Lega Pro l’Arzanese, sconfitta in Toscana dal Tuttocuoio per 2-0. I padroni di casa passano in vantaggio al 60′ su rigore: il neo entrato Rosati mette al centro dalla destra per Ferretti, l’arbitro vede una trattenuta di Monti sull’attaccante neroverde e concede la massima punizione, trasformata dallo stesso Ferretti per il vantaggio dei padroni di casa. Il raddoppio di Salzano al 70′ su cross di Chierillo,  chiude definitivamente la partita.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close