CittàPoliticaPomiglianoVN Notizie

Il Consiglio di Stato ammette alle amministrative di Pomigliano d’Arco la listra Europa Verde e il suo candidato Salvatore Cioffi

Arriva la sentenza del consiglio di stato e spariglia le carte in vista delle prossime amministrative a pomigliano d’Arco. Saranno 4 i candidati in corsa alla nomina di sindaco con l’ammissione alla scadenza elettorale del partito di Europa Verde. Ad annunciarlo con una nota questo pomeriggio il il portavoce del partito Carmine D’Onofrio, che si è detto felice e soddisfatto sulla pronuncia del consiglio di stato. Con l’ammissione riammesso anche il candidato del partito Salvatore Cioffi. Ex Presidente del consiglio comunale Cioffi eletto nel 2020 con il M5s, poi passato con Insieme per il futuro dell’ex ministro Luigi Di Maio, e infine avvicinatosi a Europa Verde. Cioffi era anche consigliere della Città metropolitana di Napoli per poi decadere a causa dello scioglimento del Consiglio comunale pomiglianese avvenuto lo scorso febbraio. La lista di Europa Verde era stata respinta dalla competizione elettorale perchà tra la documentazione presentata non cìera la dichiarzione di collegamento tra del candidato sindaco alla lista di appartenenza. gli esponenti del partito convinti di essere in possesso di tutta la documentazione necessaria si erano rivolti in prima istanza alla commissione elettorale del Tar campania che però aveva espresso parere sfavorevole. poi la corsa al consiglio di stata che oggi accoglie il ricorso definendolo valido. La riammissione di Europa Verde,vede dunque la competizione con quattro candidati a sindaco per le prossime amministrative di maggio, e 14 le liste in corsa: Cioffi con Europa Verde, Raffaele Russo appoggiato da 11 liste , Marco Iasevoli espressione del partito Per , e Vito Fiacco detto Fender (Rinascita).

Articoli correlati

Back to top button