Serie DVN Calcio

Gragnano – sconfitta di misura con il Bitonto

i pugliesi vincono per 1 -0 grazie a una rete in acrobazia di Picci

Niente da fare per il Gragniano che dopo la sconfitta esterna con l’Audace Cerignola viene nuovamente piegato per 1-0 da una pugliese. Stavolta corsaro è il Bitonto a far suo bottino pieno per agguantare il terzo posto in classifica a sole due lunghezze dal primo Taranto.

Nella prima frazione si fanno vedere subito i neroverdi con Turitto, la sua botta dal limite dell’area di rigore impegna Sorrentino che fa il possibile per respinge il velenoso tentativo ospite. In una partita molto maschia vince l’equilibrio anche se sono i neroverdi a farsi vedere di nuovo nelle zone di Sorrentino ma questa volta la botta da fuori si spegne sul fondo. Il Gragnano proverà a recriminare anche per un calcio di rigore prima del riposo ma per il direttore di gara il contatto è regolare e si potrà andare al riposo con il risultato di 0-0.

Ad inizio ripresa arriva l’episodio che condannerà i pastai: Patierno scappa via e si libera a ridosso dell’area di rigore, Pastore,  già ammonito,  lo stende fallosamente. Doppio giallo e rosso che lascia in dieci uomini il Gragnano. Il Bitonto allora trova fiducia e forzando ritmi e gioco nella gara troverà il vantaggio su azione d’angolo: sul cross di Lavopa il colpo di testa di Turitto sul secondo palo fa da sponda per l’acrobazia in mezza sforbiciata di Picci, che manda in fondo al sacco il primo pallone toccato.  1-0 ospite e gara ancora più in salita per il Gragnano. La partita diventa ancora più difficile e nervosa con il Gragnano che ci prova con la conclusione di Gassama dal limite ma la parata a terra di Figliola neutralizza l’occasione gialloblu. La gara non regala ulteriori emozioni e va registrata solo la seconda espulsione poco prima del 90’ ai danni del Gragnano che perde Martone che stende Lavopa in contropiede. Al termine dei 5’ di recupero restano solo tante recriminazioni e polemiche in casa gialloblu ora sempre più invischiati in zona rossa e in attesa di disputare, sempre in casa, il delicatissimo derby con il Savoia

Tags

Nicola D'Ambrosio

Giornalista, laureato in giurisprudenza e calciofilo per natura. Beppe Viola e Gianni Brera i miei modelli :)

Articoli correlati

Close