Cronaca

Gragnano – Pasta “taroccata”: 3 pastifici denunciati

Tre pastifici di Gragnano (Napoli), che vendevano pasta non prodotta in loco, sono stati denunciati per frode in commercio. In sostanza hanno violato il disciplinare dell’antica tradizione dell’ “arte bianca”, che ha reso famoso nel mondo il prodotto del comune napoletano.

Infatti, le tre ditte denunciate non producevano la pasta negli stabilimenti di Gragnano, come era pubblicizzato nelle etichette delle confezioni di pasta, ma la compravano da altre aziende situate fuori dalla famosa città della pasta, in un caso addirittura veniva prodotta nella città di Pescara.

Un quarto pastaio è stato denunciato perché custodiva le confezioni di pasta in cartoni inidonei. Il Corpo Forestale dello Stato ha sequestrato 10 tonnellate di pasta e comminato multe per 10 mila euro.

L’operazione di controllo è stata eseguita oltre che dal personale del Corpo forestale dello Stato del Nucleo Tutela Regolamenti Comunitari e della Sezione di Analisi Criminale del Comando Regionale Puglia, anche in collaborazione con il Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale (Nipaf) di Napoli, i quali hanno effettuato diversi controlli in alcuni pastifici del comune di Gragnano (Napoli).

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close