Girone GSerie DVN Calcio

Gladiator – Pareggio interno contro il Sassari

Equa spartizione della posta in palio, le compagini arrivano a 5 punti

Non si fanno male, nel match valevole per la terza giornata, Gladiator e Sassari. Segno X al novantesimo, gara figlia di equilibrio con un paio di marcature che non hanno orientato l’intera posta in palio.

La partita

Il pomeriggio di calcio giocato si apre con il Gladiator più arrembante, Barone è sugli scudi ma non riesce a trovare lo specchio di porta. Gli ospiti applicano gioco difensivo attento, per ripartire in contropiede: alla mezz’ora la prima vera palla gol del match per i sardi, con colpo di testa di Palmas con Casillo che devia in corner.

Il primo tempo è avaro di emozioni e termina col duplice fischio, rimandando il decollo della sfida alla ripresa.

Pronti-via, i nerazzurri (oggi in maglia bianca di cortesia, vanno in gol: ci pensa Varela a raccogliere il suggrimento di testa di Barone e a trasformarlo in gol. Dopo il vantaggio dei padroni di casa il Sassari Latte Dolce si riversa in avanti e trova il pareggio su errore dei sammaritani in fase d’impostazione. Al 72′ Cannas riceve palla da Altea e a tu per tu con Casillo batte il portiere avversario per la rete sassarese. Mancano le occasioni verso le porte, ma non si difetta di agonismo. A ridosso del novantesimo nervi tesi e gli ospiti rimangono anche in dieci a causa dell’esplusione di Patacchiola, per doppia ammonizione; nonostante la superiorità numerica il Gladiator ha davvero poco tempo per creare qualche pericolo al Sassari e non viene impensierito Carboni.

Finisce quindi col segno X la sfida valevole per la terza giornata di campionato. Un punto che smuove la classifica e viene saggiamente messo da parte, quando ci sarà da giocare tre partite in sette giorni e non si possono rischiare errori tali da compromettere il cammino stagionale.

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button
error: Questo contenuto è protetto