BasketVN Sport

Givova Scafati – Altra vittoria, schiacciata la San Severo

Lo aveva detto Zaccariello nell’intervista del giovedì che, per essere protagonisti quest’anno, più che “essere belli” bisognava diventare cinici, spietati, e soprattutto sempre in controllo della situazione. Proprio la cura dei dettagli, la solidità difensiva ed offensiva, nonché l’esorbitante bagaglio tecnico e l’esperienza degli scafatesi sono state le armi vincenti che gli hanno permesso di imporsi con risultato netto (+15 il finale) sulla Cestistica San Severo, squadra data fra le protagoniste di questa stagione.

I pugliesi, tuttavia, non sono riusciti quasi mai ad entrare in partita, merito della buona prestazione corale della squadra, che al tempo stesso ha evidenziato alcune individualità che, alla fine, hanno fatto la differenza. Su tutti certamente il Capitano Ruggiero, che nel momento del bisogno ha sfoggiato il repertorio completo (palle rubate, penetrazioni, bombe da tre e tiri “impossibili”) chiudendo con 16 punti, 6 rimbalzi e 4 assist; e soprattutto Matteo Canavesi, protagonista di giornata con 19 punti in 24 minuti (top scorer) ma soprattutto un impressionante 90% dal campo. Oltre alla voglia di rivalsa dopo la prova di domenica scorsa che lo vide uscire subito per problemi di falli, grande forza al pivot gialloblù l’avrà data anche giocare con sulla maglia tutti i volti dei suoi tifosi, per l’iniziativa “Tutti in campo” che da ieri ha ufficialmente preso il via. Anche le maglie di Izzo e Matrone sono state completate, ma l’invito è ancora aperto a tutti i tifosi per completare le maglie degli altri protagonisti di quest’anno!

Ritornando alla gara, buona anche la prova di Requena (12 punti e 8 rimbalzi), Zaccariello (7 punti – 6 rimbalzi ed una grande difesa su Scarponi, il più pericoloso degli ospiti) e Di Capua (6 punti – 7 assist), mentre un po’ di riposo è stato concesso a Chiacig (poco più di 15 minuti sul parquet, conditi comunque da 6 rimbalzi) ed è in fase di completamento il recupero della condizione anche per Moruzzi, che comunque ha chiuso con 5 punti e 6 rimbalzi. Poco spazio, invece, per Izzo e Matrone, che certamente avranno tempo e modo di rifarsi già dal prossimo impegno fuori casa, che vedrà gli scafatesi raggiungere il Palamazzola in quel di Taranto per affrontare il Cus Jonico la prossima domenica 17 novembre alle ore 18:00. La Givova, quindi, scaccia i fantasmi di Bernalda e ritorna protagonista, con una grande prova di gruppo (arrivata fino al +24), davanti ad una tribuna gremitissima di tifosi pronti ad applaudire ancora a tante vittorie, con lo sguardo all’insù.

TABELLINO:

PARZIALI: 17-13; 37-27; 59-39

SCAFATI: Di Capua 6, Zaccariello 7, Requena 12, Ruggiero 16, Canavesi 19, Pirrone ne, Izzo 3, Argentieri ne, Chiacig 2, Moruzzi 5, Matrone. All. Sorgentone.

SAN SEVERO: Stella 4, De Fabritiis 11, Cicive 11, Pozzi 6, Scarponi 13, Mirando, Mastromatteo ne, De Gregorio 3, Sorrentino 3, Cecchetti 4. All. Galetti.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close