Cronaca

Giugliano – Sequestro per 17 mln al clan Mallardo

La Guardia di Finanza mette le mani sui beni del clan Mallardo, operante nel comune di Giugliano.
Il maxi sequestro è stato eseguito nell’ambito dell’inchiesta coordinata dalla procura partenopea che ha scoperto il giro di affari illeciti dell’organizzazione criminale, radicato tra Campania e Lazio, e in particolare il traffico di armi e di droga. Le investigazioni del Gico delle fiamme gialle e della Dda di Napoli hanno riguardato l’assetto patrimoniale del capoclan Feliciano Mallardo. Una rete di prestanomi e di società garantiva copertura al patrimonio del clan, e la scoperta di una serie di documenti, recuperati nella maxi retata che portò, nei mesi scorsi, all’arresto di una ventina di persone, ha permesso di ricostruire la piramide economica e gli affari della cosca. Oltre a Feliciano Mallardo i beni sono stati sequestrati a Francesco Napolitano, Raffaele Mallardo, Biagio Micillo, Giuliano Amicone, Mauro Manarca e Michele Di Nardo, unico ad essere ancora latitante.
In totale sono 25 gli indagati ai quali è contestatoil reato di intestazione fittizia di beni aggravata dal metodo mafioso. Sotto sequestro 41 unità immobiliari, 5 motoveicoli, gioielli e Rolex.

Tags

Articoli correlati

Close