Girone GSerie DVN Calcio

Giugliano – Prove di fuga per i tigrotti dopo la vittoria col Lanusei

Affermazione muscolare in esterna per il turno infrasettimanale

Giugliano che conquista l’undicesima vittoria in regular season rinsaldando la testa della graduatoria nel Girone G di Serie D. L’infrasettimanale in terra sarda contro il Lanusei, impegno ostico dato il valore degli avversari e le circostanze, viene evaso brillantemente dagli uomini di mister Ferraro. Sono ora sei i punti di vantaggio sulla prima inseguitrice Aprilia, che nel pomeriggio ha perso a domicilio contro l’Arzachena.

La partita

Pronto via ed è vantaggio Giugliano. Cerone si incarica della conclusione dalla distanza, cerca e trova la porta. Benvenuti battuto ed è subito 1-0. Il Lanusei è colpito a freddo, ma dopo alcuni minuti metabolizza e prova a reagire. Al 13’ la reazione: incursione in area di Meleandri che cerca la porta con il destro, bravissimo Baietti.

Al 16’ arriva il pareggio della squadra di casa. Punizione che trova in area Macrì che batte l’estremo difensore ospite per l’1-1. Al 24’ si rivede la squadra di Ferraro con una punizione di Cerone, palla di poco fuori. Fase centrale combattuta della gara, mancano le emozioni ma si vive di agonismo fino al duplice fischio, che giunge con lo score inchiodato sul pari per uno a uno.

Partenza al fulmicotone per la ripresa. Al 3’ minuto azione personale di Kyeremateng che viene atterrato in area. Per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Cerone che sigla la sua doppietta personale: è 2-1 per il Giugliano. Due gol che mostrano le qualità del numero 10 giuglianese, dotato di grandi doti balistiche.

Al 12’ grande occasione per il Lanusei con un batti e ribatti in area in seguito ad un calcio d’angolo. Alla fine è Gentile bravo a liberare. 20^ minuto, si mette in proprio Abreu, che conclude alto con un lob. Al 24’ Giugliano a un passo dalla terza rete con il neo-acquisto Abonckelet, che di destro da posizione ravvicinata non centra il bersaglio grosso. Al 30’ padroni di casa a in avanti, l’uscita dell’estremo difensore evita guai ben peggiori.

Nei minuti finali, la pressione dei padroni di casa si affievolisce, e per il Giugliano è agevole portare a casa il risultato positivo. Termina la gara con un prezioso 2-1 per la squadra di mister Giovanni Ferraro, missione compiuta per il Giugliano che trova il bottino pieno in terra sarda e si concede un importante allungo in graduatoria.

Articoli correlati

Back to top button