Girone GSerie DVN Calcio

Giugliano – Festival del gol nel match con il Sassari

Il risultato finale di 5 a 4 premia gli isolani

Calcio di fine stagione, o poco più: nove reti nella sfida che ha portato il Giugliano a salutare la Serie D con una sconfitta. Dall’altra parte della barricata c’erano i padroni di casa del Sassari Latte Dolce, che in questo clima di leggerezza da fine stagione hanno conquistato la vittoria numero undici per 44 punti definitivi in graduatoria.

LA PARTITA

Il film di questo festival del gol non può che aprirsi con una marcatura: è il 17′ quando Scotto porta in vantaggio i suoi involandosi verso l’area avversaria e deposita in fondo al sacco senza troppi problemi. Alla rete numero 18 del bomber isolano rispondono i tigrotti nel giro di un paio di minuti; è Orefice a liberarsi bene in area lasciando esplodere il destro che vale il rinnovato pareggio. È decisamente un calcio di fine stagione, perché senza pressioni il pensiero dei calciatori elabora soluzioni fuori dagli schemi: su un rinvio poco efficace dell’estremo difensore campano, Scotto decide di arrivare a quota 19 in campionato con una rete da centrocampo che si commenta da sola.

Una perla di rara bellezza, non l’ultimo sussulto del primo tempo. Il Giugliano prima del duplice fischio riesce a mettersi in pari, con Poziello che di testa deposita in rete a seguito di calcio d’angolo.

Nel montaggio di Felice Carifi passiamo alla ripresa. Dagli spogliatoi esce meglio il Giugliano che trova subito il vantaggio: ancora esecuzione a palla ferma fatale per la difesa sarda, questa volta gonfia la rete Russo. Reazione dei padroni di casa al primo svantaggio che è rabbiosa: prima Konè da dentro l’area per il 3 a 3; a seguire arriva il poker con Scotto, bravo a farsi trovare al posto giusto, al momento giusto, per la rete stagionale numero 20.

L’ultimo tentativo degli ospiti coincide con la quarta rete dei campani: a metà ripresa Orefice si invola in solitaria e trova la doppietta personale per chiudere con un alloro questo finale di stagione poco entusiasmante per il team giuglianese. Ma le segnature non sono ancora finite: a tredici dalla fine la conclusione di Konè viene deviata con un braccio in area; calcio di rigore, dal dischetto Scotto cala il pokerissimo diventando, di diritto, il mattatore di Sassari contro Giugliano.

Dopo quattro minuti di recupero, arriva il triplice fischio che chiude le ostilità.

Il Giugliano saluta l’interregionale con una partita quasi tennistica, senza esclusione di colpi. Per il Sassari, una vittoria buona solo per la differenza reti, per una partita da prendere senza troppe implicazioni, in quanto la progettualità è tutta proiettata alla prossima stagione sportiva.

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto