PromozioneVN Calcio

Gesualdo – Sesta sinfonia del Grotta in campionato

Giallorossi corsari al sabbioso “Gennaro Pugliese”

Il Grotta fa sei vittorie su sei, candidandosi con forza alla promozione in Eccellenza. La trasferta contro i granata del Gesualdo non ha impensierito la compagine allenata da mister Di Pasquale, passata in vantaggio quasi allo scadere della prima frazione. Il raddoppio dei giallorossi nel cuore del secondo tempo. Non destabilizza la bella rete di Ambrosino, che cristallizza il punteggio sul 2-1 in favore degli ospiti.

Nel polveroso “Gennaro Pugliese” di Gesualdo, parte bene la formazione di casa.

Al 14’ Albino elude le marcature giallorosse e servito con un bel lancio, testa le doti del portiere ospite. L’intervento di Bruno è spettacolare, il suo colpo di reni evita il vantaggio ai locali.

Successivamente, i granata ci provano da calcio d’angolo: la palla giunge dalle parti di Albino che in qualche modo la rimette al centro. Fortunata la retroguardia del Grotta, in mischia il Gesualdo non ne approfitta.

Il folto pubblico presente vuole una rete. Ci prova allora il Grotta in più di un’occasione: la più ghiotta con Ruggiero, il suo rigore in movimento è flebile e di facile controllo per Gubitoso.

Il Grotta aumenta giri al proprio motore, ma l’arcigna retroguardia locale è attenta a sventare la minaccia.

I padroni di casa devono arrendersi al 36’ quando sugli sviluppi di un calcio piazzato, Saveriano giunge in area di rigore e con i tempi giusti batte Gubitoso per il vantaggio giallorosso. In visibilio i sostenitori ospiti.

La seconda frazione di gioco vede al 64’ il raddoppio del Grotta grazie a Volzone. Il neo entrato riceve in area di rigore, fa perno sul rispettivo marcatore e in girata batte Gubitoso per il 2-0.

Gli ospiti abbassano i ritmi, favorendo il ritorno di fiamma dei locali.

Al 73’ Ambrosino chiama il triangolo con un compagno di squadra, quest’ultimo vede il movimento del numero 7 servendolo con un preciso lob. Il centrocampista, con un tocco delicato, supera Bruno e riapre la sfida.

Poco dopo, il Gesualdo va vicinissimo al pareggio: sugli sviluppi di un corner, la palla spiove in area di rigore con Memmolo che cerca il 2-2. Provvidenziale l’intervento della retroguardia del Grotta.

Questa l’ultima emozione degna di nota in questa sfida.

Il Grotta continua la sua marcia nel segno dell’imbattibilità. Buona prova per il Gesualdo, si deve ripartire dai secondi 45’ per invertire la rotta in campionato.

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Close