Girone ISerie DVN Calcio

Gelbison, due a due pirotecnico a Ragusa

Gara interessante e piena di emozioni nonostante il nubifragio

Emozioni, gol, ed alla fine un pareggio che può accontentare i vallesi della Gelbison, abili a trovare un buon punto in trasferta contro il Marina di Ragusa. Al triplice fischio si referta il punteggio di due a due, per una gara pimpante e godibile nella visione nonostante il forte nubigrafio.

LA PARTITA

Pronti via sono i locali a scaldare l’artiglieria, ma al 7′ arriva la doccia fredda con il vantaggio della Gelbison: difesa del Ragusa troppo immobile, facilissimo per Gagliardi depositare in rete il tap-in dell’uno a zero. Dopo qualche minuto di comprensibile confusione, gli uomini in maglia bianca risalgono la china, tornano a proporre gioco e conquistano il rinnovato pareggio: sulla sponda di Caruso, Brunetti lascia brillare un bolide che gonfia la rete, lo score passa quindi sull’uno ad uno.
Le due formazioni rimandano ulteriori sviluppi alla ripresa, ed il secondo tempo si apre con lo stesso copione del primo: al 48′ Figliolia batte Pellegrino da distanza ravvicinata, ed il punteggio passa sull’uno a due.

La Gelbison prova ad allungare le distanze, ma difetta di precisione in molteplici occasioni; il Marina di Ragusa prova a trovare il jolly dalla panchina e ci riesce con Diemiè, arrivato in sede di calciomercato dicembrino che bagna il suo esordio con la rete del due a due.

Succede poco altro, ed il triplice fischio chiude del tutto le ostilità. Quattro gol e per il Marina di Ragusa il pareggio è più che soddisfacente, forse la Gelbison poteva aspirare a qualcosa in più, ma quando manca la precisione diventa difficile acciuffare l’intera posta in palio.

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto