Serie DVN Calcio

Gelbison – con il Gravina è solo 0-0

terzo risultato positivo di fila per i rossoblu ora a 5 punti in classifica

Un punto a testa che accontenta entrambi. È un pareggio ad occhiali che chiude la terza giornata di campionato per Gelbison e Gravina senza farsi troppo male e con qualche rammarico per non aver osato di più.
I gialloblù di mister Di Meo sono reduci dalla sconfitta di Altamura e orfani di Mbida, squalificato, e di Colella e Caponero non in perfette condizioni fisiche mentre i rossoblu  lucano sono in grande forma e precedono i pugliesi a quattro punti finora realizzati grazie alla vittoria contro la Fidelis Andria, alla prima di campionato in casa e al buon pareggio esterno in quel di Fasano.

Parte subito bene però il Gravina che dopo un non incisivo tentativo della Gelbison con Rossi, trova una buona chance sul colpo di testa di Croce ma D’Agostino si supera per evitare lo score negativo. Alla mezz’ora sono sempre gli ospiti a crederci continuando a premere per sbloccare il risultato ma l’incursione solitaria di Guadalupi esalta solo il portiere che nonostante il tuffo vede la sfera spegnersi di poco a lato.

Nella ripresa la Gelbison riequilibra le forze in campo e potrebbe subito sbloccare in suo favore ma Iuliano non ha fortuna. Gli ospiti allora ci riprovano ma peccano nella mira pur restando sempre pericolosi come quando dalla distanza Potenza impegna l’estremo difensore a coprire il secondo palo ma Guadalupi manca il tap in decisivo. Lo stesso croce in piena corsa perde l’equilibrio al momento del tiro e spara troppo a lato. Nel finale i locali proveranno il tutto per tutto per far loro i 3 punti ma i due tentativi di Passaro e De Angelis, per lo più dalla distanza, non inducono l’estremo difensore pugliese a grandi paure potendo così battezzare il pari finale che accontenterà entrambe le compagini per assegnarsi un punto a testa e pensare già al prossimo turno con il Gravina pronto ad ospitare il Nardò mentre i lucani dovranno stringer i denti e crederci nella difficile trasferta di Altamura.

Tags

Nicola D'Ambrosio

Giornalista, laureato in giurisprudenza e calciofilo per natura. Beppe Viola e Gianni Brera i miei modelli :)

Articoli correlati

Close
Close