Serie DVN Calcio

Gelbison che spreca, Rende resiste e tiene il pari

Troppe occasioni non concretizzate per i padroni di casa, pareggio al 90'

La Gelbison sbatte contro il muro del Rende in una gara caratterizzata dall’equilibrio. Al triplice fischio sarà zero a zero con l’equa spartizione della posta in palio.

La partita

Innegabile dire che i locali ci hanno provato con tutte le armi a disposizione: le maglie difensive particolarmente serrate degli avversari costringono al 12′ Iuliano alla gran conclusione da calcio piazzato, Quintero risponde presente.

I vallesi giocano solo nella metà campo offensiva; il gran pressing permette di trovare occasioni importanti e Maiorano sporca i guantoni di Quintero senza particolare successo. Si prova anche da schema su corner: nonostante la deviazione della difesa, che potrebbe risulta beffarda, l’estremo difensore ospite è sugli scudi e porta le compagini (grazie anche ad una chiamata di offside su rete di Tedesco) sul pari al duplice fischio negli spogliatoi.

È monologo Gelbison, con il Rende ad interpretare il ruolo dello spettatore non pagante: la seconda frazione si apre sulla falsariga della prima, con la squadra in maglia nera ridotta in dieci dall’espulsione di Miceli al 55′. Gara totalmente in salita adesso per il Rende, contro la Gelbison si accanisce anche la sfortuna perché alla mezz’ora l’occasione più ghiotta, procacciata da Tedesco, si stampa sul palo. Col passare dei minuti la morsa rossoblù sembra perdere un pizzico di intensità, con un match che si trascina verso il pari definitivo a reti bianche.

Si dice che il verdetto del campo sia insindacabile, merito quindi al Rende per aver stretto i denti fino al triplice fischio trovando un punto insperato e prezioso lontano dalle mura amiche. Gelbison che deve fare il mea culpa per una gara che poteva e doveva condurre in porto col massimo bottino.

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close