CittàVN Notizie

Festa dei lavoratori sindacati in piazza Napoli, a Pomigliano assemblea operaia dello Slai-Cobas

1 maggio di pioggia ma bastano gli ombrelli e vli impermeabili scendere in piazza è troppo importante nel giorno della celebrazione del lavoro e dei lavoratori. Cortei e manifestazioni in Campania come nel resto del bel paese e del mondo, dove il tema del lavoro maneggia un pettina che ha difficoltà a scioglierne i nodi ormai da troppo tempo. Troppa precarietà, dati poco incoraggiati di occupati, specie al sud, politiche di welfare inadeguate, contratti nazionali poco rappresentativi, la scarsa sicurezza dei luoghi di lavoro e le conseguenti morti bianche. Troppe spunte su una lista che inevitabilmente svilisce la festa. Non ci stanno i sindacati che maneggiano gli argomenti nel quotidiano. Cgil cisl Uil questa mattina a napoli in piazza mercato per il primo maggio dedicato ai 75 anni della Costituzione ci saranno ovviamente anche i leader della Cgil Nicola Ricci e della Uil Giovanni Sgambati, di Gianpiero Tipaldi, segretario generale della Cisl di Napoli. La confsal insieme a Ugl in piazza del plebiscito parla di ingiustizia sociale e chiede che la pressione fiscale si riduca del tutto sui redditi minimi in modo che siano completamente detassati. Assemblea operarla slai Cobas a pomigliano d’arco. Quest’anno dopo anni di lotta lo Slai Cobas ha ottenuto una vittoria giudiziaria molto importante.
La Corte d’Appello di Napoli , lo scorso febbraio, ha stabilito che ci fu condotta antisindacale da parte del Lingotto riguardo il trasferimento di 316 lavoratori Fiat di Pomigliano al reparto logistico di Nola, dopo aver recepito i rilievi della Cassazione in merito all’attuazione in Italia del Diritto Antidiscriminatorio europeo.

Articoli correlati

Back to top button