PoliticaVN Notizie

Ercolano – Dietrofront del PD sulla mozione di sfiducia al sindaco

Nuovo colpo di scena ad Ercolano dove giovedì scorso, 28 maggio, era stata firmata una mozione, da parte di 13 consiglieri tra i quali 7 del Partito Democratico, per richiedere un Consiglio comunale con all’ordine del giorno la sfiducia del primo cittadino Ciro Buonajuto. Una scelta quella del PD di allearsi con altre forze politiche, per mettere la parola fine al governo dell’amministrazione comunale, che era stata criticata in primis da Italia Viva, tra le cui fila milita il sindaco ercolanese.

Tuttavia alla decisione di giovedì ha fatto seguito quella di ieri sera, maturata “Dopo una consultazione con i vertici nazionali e provinciali” che ha spinto il PD a “Ritirare gli assessori dalla giunta. Contestualmente abbiano deciso – si legge nel comunicato emanato dal locale circolo del partito- di ritirare la firma alla mozione di sfiducia a Buonajuto. Resta la nostra indignazione per il deficit di trasparenza ed efficienza dell’amministrazione. Tuttavia non daremo alcun alibi a Buonajuto. Mancano pochi mesi alla fine di questa amministrazione che riteniamo insoddisfacente sotto tutti i punti di vista.”

Un diefront, che solo poche ore prima sembrava impossibile, che di fatto non ricuce il rapporto con la fascia tricolore che tuttavia “Ora potrà completare il suo mandato – come evidenziato da un post pubblicato sulla pagina Facebook di Italia Viva Campania – “Saremo tutti pronti a sostenerlo in campagna elettorale. La rinascita di una città non può essere bloccata dall’arroganza della vecchia politica” si legge, infine, nel post.

Tags

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close