Altre SerieVN CalcioVN Sport

Eccellenza – Scafatese vittoriosa ad Angri, Teta match winner

Il derby tra l’Angri e la Scafatese inizia con la tensione al massimo vista la forte rivalità tra le due squadre. Per i canarini vincere è un imperativo categorico per accedere ai play off.

Al minuto 6 la Scafatese subito offensivi con Agata,  salva la sua porta per pochi centimetri, Longobardi. Al 13′ ancora attacco canarino, ma la difesa angrese si oppone. La risposta è con Ferraioli al 15′ solo davanti alla porta di Fantasia,  Esposito però blocca l’azione ma l’arbitro aveva già fischiato il fallo ai suoi danni. Minuto 19′, cross di Avagliano,  la palla è di poco fuori. Poi Teta, sfiora il palo sinistro. Al 22′,  però Avagliano per Teta, scatta il capitano che non sbaglia: gol per la Scafatese. Festa rovinata però: un petardo colpisce la panchina gialloblu,  ferito alla gamba Lupacchio. L’ambulanza in campo non c’è, arriva in netto ritardo. Intervengono i carabinieri,  gioco fermo per 2 minuti. Scatta la denuncia, ma la gara prosegue. Al 27′, Maggino solo davanti alla porta avversaria sbaglia di pochissimo il gol pensando di essere in fuorigioco. Minuto 34′,  Teta in contropiede arriva davanti alla porta in due occasionissime, la palla però non finisce in rete. La tensione è altissima e palpabile anche in tribuna. Il finire del primo tempo non regala grandi emozioni, si torna negli spogliatoi sul risultato di zero a uno per i canarini.

Inizia il secondo tempo,  le squadre sono cariche e la Scafatese punta a chiudere subito il match col raddoppio già sfiorato in più occasioni nel corso del primo tempo. In campo Schettino al posto di Braca. Doppio calcio di punizione per l’Angri nei primissimi minuti della ripresa. Nulla di fatto. La risposta dei canarini, dagli sviluppi di un calcio d’angolo,  Avagliano per Teta che trova Velotti solo in area. Il suo colpo di testa marca il palo. Altra chance sprecata per la Scafatese. Al 7′ Guadagnuolo prova a trovare intese in area, pericolo sfiorato per l’Angri. A calcio di punizione,  Teta non perdona e nell’incrocio dei pali sigla lo zero a due al 12′. Un fumogeno arriva in campo e colpisce Teta. Di nuovo gioco fermo ma per pochi secondi. Pericolo per la Scafatese con un contropiede,  Fantasia spedisce la palla fuori. In campo Nasta, esce Fantasia al 18′. Entra Gargiulo,  esce D’Amato.  Entra Incitti,  esce Maggino.  Siamo al 24′. Occasionissima per Guadagnuolo solo davanti alla porta, para Longobardi. Calcio di punizione per i canarini. Ci pensa Agata ma la palla viene rispedita dalla barriera al centrocampo angrese. In campo Pappadia al posto di Iuliano. Fallo su Guadagnuolo,  ammonito Manzo che viene espulso per doppio giallo. La punizione conseguente la tira Agata, di poco fuori. In campo Spasiano al posto di Teta. Espulso Avagliano per un fallo su un giocatore avversario. Si gioca dieci contro dieci negli ultimi 5 minuti più recupero. Finisce senza ulteriori tensioni la gara: il derby se lo aggiudicano i canarini zero a due. Tre punti verso i play off, sognano i tifosi, pur se costretti a restare a casa.

Soddisfatto il presidente Vincenzo Cesarano:
“Gran bella gara e c’è stata un’ottima ospitalità da parte della società avversaria. Abbiamo dominato in campo, meritavamo di vincere. I ragazzi hanno dato il meglio. La Scafatese c’è e si lotta. I tifosi ci hanno incitati alla vittoria aspettandoci al confine all’andata, ora sarà una gioia rivederli a casa”.

Entusiasta anche il Mister Mimmo Citarelli:
“I ragazzi hanno affrontato la gara con grande determinazione, grinta e forza. Importante è stato seguire le indicazioni di questa settimana, rispettate alla lettera. Abbiamo messo in campo un innovativo 4-3-2-1 che ha dato i suoi frutti anche in un campo così difficile. I ragazzi hanno fatto quello che gli ho chiesto, siamo stati sempre in partita, hanno fatto quello che ho chiesto in settimana. E’ bellissimo vedere il presidente felice ed ora finalmente festeggeremo con i tifosi. Noi siamo abituati a queste battaglie, è stata una grande soddisfazione tornare vittoriosi. Ora pensiamo al prossimo match”.

U.S. Angri

Longobardi,  D’Amato (Gargiulo 24′ st), Viglione, Manzo,  Imparato, Braca (Schettino 1′ st), Senatore,  Della Femina, Incoronato,  Iuliano (Pappadia 29′ st), Ferraioli.

Panchina: De Sio, Cascone, Gargiulo,  D’Ambrosio,  Liguori,  Pappadia, Schettino.

Allenatore Di Nola

Scafatese:

Fantasia (Nasta 18′ st), Avagliano,  Spera,  Pepe,  Esposito,  Velotti,  Maggino (Incitti 24′ st), Amita,  Agata,  Teta (gol 22′, 12′ st – Spasiano 38′ st), Guadagnuolo.

Panchina: Nasta,  Incitti,  Lupacchio,  Lucarelli,  Spasiano,  Vicinanza,  De Gregorio.

Allenatore Citarelli

Arbitro Vincenzo Guadagno di Nola

Marcatori: 22′ Teta, 12′ st Teta,

Note: gara con divieto di trasferta per la tifoseria ospite. Circa 200 spettatori di casa.

Ammoniti: Velotti, Senatore, Amita, Manzo, Avagliano.

Espulsi: Manzo 36′ st e Avagliano 40′ st, per doppia ammonizione.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close